giovedì 16 febbraio 2023

Ciambelle fritte allo zucchero

Le ciambelle fritte sono un dolce buonissimo, morbido, soffice e gustoso.

I miei bambini ne vanno matti e non vedono l'ora che io le prepari.

Oggi è giovedì grasso, potevano mancare dei dolci fritti?

Assolutamente no ed ecco a voi le mie ciambelle, che è la ricetta base che uso anche per i krapfen, 

vengono davvero buonissime, dovete assolutamente provarle!




CIAMBELLE FRITTE ALLO ZUCCHERO

450 g di farina 0 (14% di proteine)

100 g di acqua tiepida

8 g di lievito di birra fresco in cubetto

1 g di sale

100 g di zucchero semolato

1/2 bacca di vaniglia 

3 uova

70 g di burro a pezzettini

zucchero semolato per la finitura

1 lt olio di semi di arachidi per friggere


Preparate il lievitino: sciogliete il lievito di birra nell'acqua tiepida, poi unite 120 g di farina e formate un impasto omogeneo. Formate una pallina e fate lievitare per mezzora.
Trascorso questo tempo, unite le uova e impastate vigorosamente, aggiungete lo  zucchero e il sale e maneggiate fino a che l'impasto non si amalgami bene, poi unite la restante farina e in ultimo il burro a pezzettini e la vaniglia.
Dopo circa 15-20 minuti, otterrete un impasto lucido, liscio ed omogeneo.
Mettetelo in una terrina dalle pareti alte e coprite con della pellicola. fate lievitare l'impasto per circa 2 ore a temperatura ambiente.
Trascorso questo tempo, l'impasto sarà raddoppiato di volume, sgonfiate l'impasto e ricopritelo di nuovo con la pellicola e mettetelo a lievitare per altre 5-6 ore.
Dopo questo tempo, stendete l'impasto in un rettangolo di 1 cm di spessore.
Con un coppapasta di 9-10 cm di diametro, formate le vostre ciambelle effettuando un buco al centro con un piccolo coppasta di 2 cm di diametro.
Tagliate dei quadrati di carta forno e adagiate le ciambelle ottenute su di essi e coprite con della pellicola, fate lievitare per circa un'ora.
Trascorse questo tempo,  friggete le vostre ciambelle in olio caldo in una pentola alta e stretta, rigirando da entrambi i lati.
Preparate intanto un piatto fondo con dello zucchero semolato

Attenzione: controllate la temperatura dell'olio con un termometro da cucina, non dovrete mai superare i 170° altrimenti rischierete di bruciarle all'esterno e di lasciarle crudi all'interno.

Lasciate sgocciolare le ciambelle ponendole in un piatto con della carta assorbente, poi ancora calde passatele nello zucchero.

Buon giovedì grasso!
Ale

2 commenti:

Grazie per il commento che stai per postare...sono sempre emozionata e ansiosa di leggerti! Se hai un blog, verrò presto a trovarti...grazie, Ale.