venerdì 3 giugno 2022

Mousse allo yogurt greco con fragole arrostite al sommacco

La mousse allo yogurt greco con fragole arrostite al sommacco è una ricetta golosa e deliziosa che avevo adocchiato qui ma che io ho leggermente modificato nel procedimento della mousse di yogurt.

La ricetta originale è di Yotam Ottolenghi e grazie ai consigli di Alessandra sono riuscita a dimezzare i tempi di preparazione, almeno per quanto riguarda la mousse allo yogurt.

Il sommacco dona un piacevole profumo alle fragole arrostite e devo dire che il dessert è stato piacevolmente gradito da mio marito, mio papà e i miei cognati.

Se amate le fragole e lo yogurt dovete assolutamente provarlo.

La ricetta è per me promossa e devo dire che i tempi di realizzazione della mousse allo yogurt possono essere benissimo accorciati come ho fatto io.

Per il resto Ottolenghi si conferma quello che è, un gran genio. 

MOUSSE ALLO YOGURT GRECO CON FRAGOLE ARROSTITE AL SOMMACCO

Per le fragole 

600 g di fragole mature, tagliate a metà per lungo 

1 1/2 cucchiaino di sommacco in polvere

70 g di zucchero a velo 

1/2 limone, scorza e succo 

80 ml di acqua 

mezzo mazzetto di menta, tagliata a listarelle sottili 

1 bacca di vaniglia tagliata in due, più i semi 


Per la crema di yogurt 

400 g di yogurt greco 

45 g di zucchero a velo 

200 ml di panna da montare montata leggermente

Accendete il forno a 200°.

Condite le fragole con tutti gli ingredienti e disponetele in una teglia, coperta di carta da forno, in un unico strato. Giratele a metà cottura e fatele cuocere fino a quando saranno tenere e lo sciroppo inizierà a fare le bolle (circa 15-20 minuti circa). 

Estraetele dal forno, lasciatele raffreddare a temperatura ambiente ed eliminate in ultimo la menta e il baccello di vaniglia.

Per la crema unite lo yogurt greco sgocciolato alla panna e montate il tutto con le fruste, unendo lo zucchero a velo setacciato.

Con l'aiuto di una sac-à-poche mettete la crema e inseritela in dei bicchierini in cui alternerete le fragole e la crema.

Decorate con foglioline di menta fresca e servite.



Con questa ricetta partecipo allo Starbooks Redone di giugno




Vi auguro un felice e sereno weekend,

Ale

5 commenti:

  1. Ma che brava che sei, Alessandra!!! Questo è uno dei miei dolci del cuore e Ottolenghi lo ripropone in diverse varianti, nei suoi libri e anche nei suoi menù. È contemporaneo, leggero, facile ma assolutamente non banale. E la tua realizzazione lo rende ancora più goloso di quanto già non sia. Ti aspettiamo al Redone, dai!

    RispondiElimina
  2. E' bellissima oltre che buonissima...e lo dico con cognizione di causa visto che l'ho preparata anche io! Grazie Alessandra ed in bocca al lupo :)

    RispondiElimina
  3. Offro prestito aziendale e prestito personale a chiunque si trovi in ​​difficoltà e in una brutta situazione economica e sia in grado di rimborsare l'importo preso in prestito con un tasso di interesse annuo del 4%.
    Offerta fino a 1.000.000€ anche segnalati a CRIF e senza busta pagare.
    E-mail: grimaldidomenico02@gmail.com

    RispondiElimina
  4. Ma che goduria questa ricetta!!! Se trovo le ultime fragole la provo! Certo che Ottolenghi lascia il segno. E le tue foto sono magnificamente accattivanti! 😋😋😋

    RispondiElimina

Grazie per il commento che stai per postare...sono sempre emozionata e ansiosa di leggerti! Se hai un blog, verrò presto a trovarti...grazie, Ale.