mercoledì 6 ottobre 2021

Treccia dolce alla zucca

 La treccia dolce alla zucca è un lievitato soffice e delicato, ideale per la colazione o la merenda dei bambini.

Di un colore giallo vivo, metterà subito allegria per la sua bontà.

Ideale accompagnata con confettura o creme spalmabili, sentirete che meraviglia.

Ancora una volta la zucca è protagonista su questo blog e continuerà ad esserlo nelle prossime settimane con tante nuove e sfiziose ricette.

Provatela!

TRECCIA DOLCE ALLA ZUCCA

Per il lievitino

10 g di lievito di birra 
1 cucchiaio di zucchero semolato
80 ml di latte intero tiepido


Per l'impasto


400 g di farina 0
20 g di burro morbido
50 g di zucchero 
2 uova medie
100 g di purea di zucca delica
1 pizzico di sale
la polpa di mezza bacca di vaniglia
la scorza di un limone non trattato


Per la finitura


1 uovo sbattuto
confettura di albicocche da spennellare


Spezzettate il lievito, unite lo zucchero e il latte tiepido.
Mescolate e coprite, il composto dovrà  formare delle bollicine nell'arco di circa 20 - 25 minuti (se diminuite il lievito, ovviamente dovrete prolungare i tempi di lievitazione, nel mio caso ci ha impiegato 45 minuti).
Nella ciotola della planetaria unite la farina, la purea di zucca, il burro, gli aromi, lo zucchero e le uova insieme al lievitino e impastate fino ad incordatura.
Lasciate lievitare qualche ora (nel mio caso 3), poi dividete l'impasto in 3 serpentelli e intrecciateli tra di loro.
Appoggiate la treccia ottenuta su una placca da forno coperta di carta e lasciate lievitare per altri 30 minuti.
Prima di cuocerla in forno, spennellate la treccia con l'uovo sbattuto.
Infornate a 180° per circa 40 minuti.
Appena tolta dal forno, spennellate con della confettura setacciata di albicocche.
Gustate quando sarà completamente fredda e conservatela in un sacchetto trasparente per alimenti.




Vi auguro una felice giornata,
Ale

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per il commento che stai per postare...sono sempre emozionata e ansiosa di leggerti! Se hai un blog, verrò presto a trovarti...grazie, Ale.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.