lunedì 20 settembre 2021

Bocconotti all'amarena

I bocconotti all'amarena sono dei dolci calabresi deliziosi, diffusi nella zona silana del catanzarese e del cosentino.

Specialità diffusa in tutto il sud con diverse varianti, quelli calabresi, denominati in dialetto bucchinotti o buccunotti hanno un ripieno di confettura di amarena o di mandorle e cioccolato nel caso delle varchiglie, una versione antica di bocconotto ripieno di pasta di mandorle e cacao, ricoperto di cioccolato fondente.

La versione all'amarena è molto diffusa nel paese di Taverna, paese della presila, a pochi km da dove sono cresciuta.

Ad ogni modo e qualunque sia il ripieno da voi scelto, il bocconotto è un dolce che si fa ricordare per quel suo guscio friabile e per il suo ripieno morbido e intenso.

Un piccolo scrigno goloso che vale la pena di provare al più presto.

La presenza dello strutto rende la frolla friabile e speciale, proprio come lo è il bocconotto preparato a regola d'arte.

V ricordo che la ricetta dei bocconotti, insieme ad altre speciali dolcezze, la trovate anche sul mio libro Dolci di Calabria, acquistabile qui


BOCCONOTTI ALL'AMARENA

Per 16-18 pezzi ( se utilizzate stampi piccolini anche 20)

260 g di farina 00

1 uovo grande o 2 piccole

120 g di strutto

5 g di lievito per dolci

Per il ripieno

200 g di confettura di amarena

60 ml di sciroppo di amarene (filtrato dalle amarene sciroppate)

1 uovo sbattuto per spennellare 

zucchero a velo per spolverare

Preparate la pasta frolla impastando tutti gli ingredienti, lasciate riposare almeno 30 minuti in frigo e coprite con pellicola trasparente.

Mentre la pasta riposa, mettete la confettura in un pentolino e fatela restringere con lo sciroppo di amarena, fate raffreddare.

Dopo il riposo, tirate la pasta in una sfoglia di 0,5 cm con la quale rivestirete gli stampi, eliminate l'eccesso di pasta.

Farcite i dolcetti con la confettura ormai fredda, avendo cura di lasciare liberi i bordi e ricoprite con gli avanzi di pasta frolla che avrete reimpastato e steso.

Spennellate i dolcetti ormai chiusi con l'uovo sbattuto e fate cuocere i forno caldo a 175° per circa 20-25 minuti o finché non saranno dorati.

Lasciateli raffreddare, poi una volta estratti dagli stampi, spolverizzate con dello zucchero a velo.




Vi auguro una felice settimana,

Ale

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per il commento che stai per postare...sono sempre emozionata e ansiosa di leggerti! Se hai un blog, verrò presto a trovarti...grazie, Ale.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.