mercoledì 28 aprile 2021

Fileja con ragù di maiale

I fileja con ragù di maiale sono un primo piatto classico della cucina calabrese.

I fileja sono una pasta tipica della mia terra, chiamati anche 'mparrettati, scilateddi o maccaruni a lu ferrettu.

Si tratta di un fusillo a base di semola lavorato a mano e arrotolato su un ferro.

Un piatto dal sapore semplice ma genuino, provatelo.

Questa ricetta è stata pubblicata sul numero 151 della rivista Cucina A Sud. 



FILEJA AL RAGÙ DI MAIALE

Per 4 persone  

400 g di fileja 

400 g di polpa di maiale in pezzi 

1 cipolla

3 cucchiai di olio evo   

1 lt di passata di pomodoro

2 cucchiai di concentrato di pomodoro 

poco origano

sale  

pepe   

peperoncino (facoltativo)  

Affettate la cipolla e fate soffriggere nell'olio, unite la carne in pezzi e fatela rosolare.  

Unite la passata di pomodoro e il concentrato, unite 100 ml d'acqua e fate cuocere a fuoco basso per circa 3 ore, continuando a mescolare di tanto in tanto.  

Quando la salsa apparirà densa e cremosa, aggiustate di sale e pepe, unite dell'origano e del peperoncino se lo gradite.  

Cuocete la pasta in abbondante acqua salata e scolatela quando sarà al dente, conditela con il ragù e servite.  

A piacere servite con una spolverata di pecorino crotonese appena grattugiato.


Vi auguro una felice giornata,

Ale

1 commento:

Grazie per il commento che stai per postare...sono sempre emozionata e ansiosa di leggerti! Se hai un blog, verrò presto a trovarti...grazie, Ale.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.