venerdì 9 aprile 2021

Ciambella al cioccolato al latte e gelsomino calabrese

La ciambella al cioccolato al latte e gelsomino è un dolce che mi è venuto in mente per 2 ragioni: una per smaltire le uova di Pasqua in giro per la casa e la seconda per provare un dolce al profumo di gelsomino calabrese con la crema di liquore Kitza, un prodotto che è un'esperienza olfattiva e gustativa incredibile.

Come potrete leggere nel mio libro, in Calabria la Costa dei Gelsomini prende il nome dalla suddetta pianta e grazie all'idea di Rosetta Bolognino è nata questa azienda che produce prodotti a base di gelsomino come biscotti, liquori e cioccolatini.

La ciambella che vi presento oggi è deliziosa e profumata, si realizza facilmente e rimane morbida per diversi giorni, provatela.




CIAMBELLA AL CIOCCOLATO AL LATTE E GELSOMINO CALABRESE

Per una ciambella di 18-20 cm di diametro 

3 uova
100 gr di zucchero
200 gr di farina 00
15 gr di cacao amaro in polvere
50 m di crema al gelsomino Kitza
130 g di cioccolato al latte fuso
150 ml di latte tiepido
180 gr di burro morbido
8 g di lievito in polvere
1 pizzico di sale

Per la glassa allo yogurt e gelsomino

150 g di zucchero a velo
1 cucchiaino di yogurt bianco
30 ml di crema al gelsomino Kitza

scagliette di cacao 
  
Lavorate con le fruste il burro con lo zucchero, unite le uova una alla volta finché non si sono ben amalgamate. Aggiungete il cioccolato fuso, il latte e la crema di gelsomino e montate bene il composto.
In un'altra ciotola mescolate bene la farina, il cacao, il lievito e il sale. Unite gli ingredienti secchi con il composto al cioccolato elavorate con le fruste per almeno 10 minuti.
Versate il composto nello stampo a ciambella e cuocete per circa 35-40 minuti a 180°.
Preparate la glassa mescolando yogurt, crema di gelsomino e zucchero a velo, otterrete una crema lucida e corposa.
Estraete la ciambella una volta fredda e decorate con la glassa e scagliette di cacao.



Vi auguro un felice weekend,
Ale

2 commenti:

  1. Ho mia sorella che vive a Crotone da qualche anno, ma non mi ha mai parlato della costa dei gelsomini. Conosco il parco della lavanda (altro fiore che amo). Dovrò informarmi per la prossima volta :) Intanto immagino già che bontà e che profumo la tua ciambella :)

    RispondiElimina

Grazie per il commento che stai per postare...sono sempre emozionata e ansiosa di leggerti! Se hai un blog, verrò presto a trovarti...grazie, Ale.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.