venerdì 12 marzo 2021

Cuzzupa di Andali

La cuzzupa di Andali è una versione particolarissima della cuzzupa di frolla e si distingue per la sua forma e consistenza simili ad una torta. 

Si tratta di un ciambellone morbido e profumato, che ricorda i vecchi dolci di una volta che si prepara anch'esso, come le classiche cuzzupe, in occasione della Pasqua.

Prepararlo è davvero semplicissimo, basta mescolare gli ingredienti nell'ordine indicato e nella ricetta originale , il quantitativo di farina è approssimativo, in quanto pare sia necessaria la quantità che rende l'impasto un composto tipico del ciambellone, quindi non solido ma nemmeno troppo fluido.

Ringrazio la mia amica Stefania, del paese di Andali, che mi ha fatto scoprire questa versione interessante di un dolce a me molto caro e ringrazio la mia amica Venere per avermi dato l'input di informarmi su questo dolce.

Andali è un piccolo paese della presila catanzarese con piccola comunità arbëreshë, e quando lo sento nominare penso sempre alla mia cara amica Stefania, con la quale ho condiviso bellissimi anni di scuole superiori.

Ci siamo capite subito e siamo sempre andate molto d'accordo.

Nonostante io viva al nord da tantissimi anni, la nostra amicizia non si è mai spezzata.

La ringrazio per le informazioni che mi ha regalato, spero di averne fatto buon uso.

Ho avuto l'idea di coprire il dolce con una glassa di zucchero e monpariglia colorata.

La ricetta originale prevede di spargere poco zucchero e pallini colorati prima della cottura, io li ho inseriti prima e dopo.

Un dolce allegro, primaverile che sa di casa, preparatelo insieme a me.



CUZZUPA DI ANDALI

Per 3 ciambelloni di 18- 20 e 22 cm di diametro

6 uova medie

300 g di zucchero

300 g di latte intero 

50 g di olio di semi di girasole

50 g di olio extravergine di oliva

440 g di farina 00

un pizzico di sale 

il succo e scorza grattugiata di 1/2 limone non trattato

32 g di lievito per dolci

zucchero semolato per terminare

mompariglia colorata


Per la glassa (facoltativa)

200 g di zucchero a velo

qualche goccia di acqua

mompariglia colorata



Mescolate le uova con lo zucchero e sbattete per qualche minuto, unite il latte, l'olio, la farina, il pizzico di sale, il succo e la scorza del limone e infine il lievito.

Mescolate bene fino ad ottenere un impasto liscio e senza grumi.


Versate l'impasto in 3 stampi a ciambella e cuocete a 175° per circa 40-45 minuti.

Una volta cotti e raffreddati i dolci ed estratti dallo stampo, glassateli e decorate con la mompariglia colorata.


Vi auguro un felice weekend,

Ale


Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per il commento che stai per postare...sono sempre emozionata e ansiosa di leggerti! Se hai un blog, verrò presto a trovarti...grazie, Ale.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.