giovedì 17 dicembre 2020

Pasticcio di maccheroni ferrarese

Il pasticcio di maccheroni ferrarese è un piatto sostanzioso, ricco e delizioso, tipico della città di Ferrara.

La ricetta originale prevede l'utilizzo della pasta frolla dolce come involucro, anche se 

diverse varianti presentano la classica pasta sfoglia che meglio si adegua ai palati che non apprezzano il 

dolce in questo genere di piatti.

Ringrazio la mia amica Elisa Dondi per avermi regalato la sua ricetta, la trovate anche del libro Dietro la lasagna di Mtc.


PASTICCIO DI MACCHERONI FERRARESE


Per 6 persone

Per il guscio di pasta frolla dolce (sostituite con della pasta sfoglia neutra se non amate il dolce della frolla)

500 g di farina bianca

250 gr. di burro

5 tuorli

scorza di un limone

sale un pizzico

300 g di zucchero


Formate la fontana con la farina, unite il burro a pezzetti, lo zucchero, i rossi d’uovo, la scorza del limone, il sale. 

Impastate velocemente, poi formate una palla che avvolgerete nella pellicola trasparente e lasciate riposare mezz’ora in frigo. 

Per il ripieno

300 g di maccheroncini rigati (io avevo delle mezze maniche rigate)

150 g di funghi misti tra cui porcini

150 g di salsiccia fresca

300 g di carne macinata mista

2 cucchiai di olio evo

100 mlmdi vino bianco

1 carota tritata

1 cipolla media tritata

1 gambo di sedano tritato

400 ml di brodo di carne 

15 g di tartufo nero in scaglie


Per la besciamella

25 g di burro

25 g di farina 00

500 ml di latte intero


Cuocere i maccheroncini  in acqua bollente salata lasciandoli al dente. 

Cuocete circa un quarto d’ora i funghi secchi dopo averli lasciati rinvenire in acqua. 

Preparate un buon ragù con le salsicce sbriciolate, il macinato, unite il sedano, la carota e la cipolla tritati. 

Rosolate tutto in olio di oliva, aggiungete il vino bianco, fate evaporare e proseguire la cottura per almeno 

2 ore aggiungendo brodo per mantenere morbido il tutto. 

Preparate la besciamella sciogliendo in un tegame il burro, aggiungete la farina, salate e fate cuocere 

appena, infine unite il latte e portate ad ebollizione e cuocete a fiamma bassa per circa 5 minuti. 

A questo punto, unite ai maccheroncini il ragù, i funghi, la besciamella e qualche lamella di tartufo nero.

Stendete un disco di pasta frolla in uno stampo basso, farcite con i maccheroni e date la forma a cupola, 

coprite con un altro disco di frolla e decorate con i ritagli, spennellate di uovo sbattuto ed infornare per 

circa mezz’ora a 180 gradi fino ad ottenere una bella crosta dorata.



Vi auguro un felice giovedì,

Ale

2 commenti:

  1. Sono stata a Ferrara quest estate, me ne sono innamorata, ma questa delizia non l'ho proprio provata!!! Vorrà dire che seguirò la tua ricetta... è veramente golosissima!!!!

    RispondiElimina
  2. Mi chiamo Silvia Scali e sono una badante. Noto che in questo momento sono come il più felice. Vengo a testimonianza di un prestito tra privati che ho appena ricevuto. Ho ricevuto il mio prestito grazie al servizio del Sig. Pierre Michel. Ho iniziato le procedure con lei venerdì scorso e martedì 11:35 poiché le banche non lavorano il sabato, poi ho ricevuto conferma che il bonifico dell'importo della mia richiesta di 35000 EURO mi è stato inviato sul mio conto e avendo consultato il mio conto bancario molto presto, con mia grande sorpresa il trasferimento è andato a buon fine. Ecco la sua.

    E-mail :  combaluzierp443@gmail.com

    RispondiElimina

Grazie per il commento che stai per postare...sono sempre emozionata e ansiosa di leggerti! Se hai un blog, verrò presto a trovarti...grazie, Ale.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.