sabato 28 novembre 2020

Biscotti agrifoglio al pandano

I biscotti agrifoglio al pandano mi sono venuti in mente qualche giorno fa, sono dei biscottini profumatissimi e davvero deliziosi.

Come vi scrivevo qui, il pandano (pandan in inglese), per chi non lo conoscesse, è una pianta tipica del sud-est asiatico e viene generalmente impiegata in gastronomia per aromatizzare riso, pollo e dolci. 

Le foglie solitamente vengono portate a bollore insieme al latte di cocco, dato che quest'ultimo pare ne esalti il sapore. Dalle stesse foglie viene realizzato l'estratto di pandano (che io ho acquistato su internet) ed è di un colore verde molto intenso. 

Il sapore assomiglia in parte alla nocciola tostata ma con una nota fresca e intrigante, che io personalmente adoro.

L'altro giorno sistemando le mie formine per biscotti, ho visto quella a forma di agrifoglio e l'idea mi è venuta immediatamente.

Ho deciso di presentarli nella mia nuova scatola di latta di Style Box a forma di gigante cupcake natalizio, non è bellissima? Andate a dare un'occhiata sul loro sito, ne vedrete di fantastiche.



BISCOTTI AGRIFOGLIO AL PANDANO

Per circa 20 biscotti


250 g di farina 00 

150 g di burro bavarese

80 g di zucchero a velo

qualche goccia di estratto naturale di vaniglia 

40 g di tuorlo  

1 cucchiaino di estratto di pandano

1 pizzico di sale  

Per decorare 

ghiaccia reale (vedi ricetta qui)

confettini rossi    

Preparate la frolla lavorando il burro e lo zucchero, unendo il pizzico di sale, la vaniglia e il pandano. Incorporate poi il tuorlo e la farina setacciata. Impastate velocemente il tutto e formate un panetto,  avvolgetelo in una pellicola trasparente e lasciate riposare in frigo almeno mezzora. Trascorso questo tempo, stendete l'impasto con il mattarello ad uno spessore di 5 mm e intagliate con gli stampini a forma di agrifoglio.

Cuocete in forno caldo a 180° per circa 10-12 minuti o finché saranno dorati leggermente.

Una volta freddi, decorate i biscotti con 3 confettini alla base attaccandoli con poca ghiaccia reale.




Vi auguro un felice sabato,

Ale

1 commento:

  1. Chissà se la parola pandant deriva da questa pianta!
    Sono anche belli questi biscotti, buona domenica!

    RispondiElimina

Grazie per il commento che stai per postare...sono sempre emozionata e ansiosa di leggerti! Se hai un blog, verrò presto a trovarti...grazie, Ale.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.