venerdì 25 settembre 2020

Melanzane in carrozza

Vi ho raccontato già della lunga tradizione familiare, ereditata da mia nonna Assunta, in fatto di frittura: strettamente legato ai ricordi della mia infanzia, alla spensieratezza e alla felicità non replicabile di quel periodo, mi è rimasta una gran nostalgia per quell’odore forte e stuzzicante in cucina, quella consistenza croccante e deliziosa che solo la frittura può dare. Per questo oggi vi parlo delle melanzane in carrozza, una variante della classica ricetta della mozzarella in carrozza, uno dei piatti di frittura più amati e desiderati che conosca!


 

Le melanzane in carrozza sono un antipasto facile e gustoso, che si prepara in pochissimo tempo e che si realizza con una ricetta veramente molto semplice. Se per alcuni esiste anche una versione light, con una cottura al forno che conserva buona parte della croccantezza e del gusto di quella fritta, per me – come vi ho detto – la frittura è sacrosanta, e quindi vi passerò la ricetta originale. L’importante, però, è ricordarsi di non strafare e di bilanciare l’alimentazione quotidiana con frutta e verdura fresca di stagione, alternando pasti un po’ più pesanti con alcuni giorni “detox”.


 

Se vi piacciono le melanzane dovete assolutamente provare questa versione: la adorerete. L’importante è seguire alcuni semplici accorgimenti, come utilizzare delle melanzane non troppo grandi, meglio se dalla forma allungata.

 




MELANZANE IN CARROZZA


Ingredienti

2 melanzane piccole e allungate

150 gr di formaggio filante a scelta (tipo scamorza)

50 gr di parmigiano reggiano grattugiato

200 gr di pangrattato

1 uovo

farina 00 q.b.

olio extravergine d'oliva (o di semi, per friggere) q.b.

 

Preparazione

Iniziate lavando bene la buccia delle melanzane e tagliatele a fette spesse circa un centimetro, in modo da ricavare dei medaglioni. Passate ogni fetta nella farina setacciata; poi inserite una sottile fetta di formaggio tra due fette di melanzana, formando una sorta di panino.

Sbattete l’uovo in un piatto e mischiate pangrattato e parmigiano in un altro. Ora passate i panini di melanzane nell’uovo, in modo da ricoprire bene tutta la superficie esterna, compresi i lati ricoperti dalla buccia. Fate scolare l’uovo in eccesso e poi passate i panini di melanzane nel pangrattato, in modo da formare una spessa panatura. Consiglio di ripetere il passaggio nell’uovo, e poi nel pangrattato, per formare una doppia panatura: i medaglioni di melanzana in carrozza saranno ancora più croccanti, e inoltre sarà minore il rischio che il formaggio filante si disperda nell’olio al momento della cottura.

Procedete poi con la frittura: scaldate l’olio (io uso quello di oliva dell’anno scorso, ma sono ottimi anche quelli di semi) in modo da raggiungere una temperatura sufficiente, poco prima che inizi a fumare. Immergete completamente i medaglioni di melanzana impanata per un paio di minuti, finché non saranno dorati. Scolate l’olio adagiando i medaglioni su un foglio di carta assorbente da cucina. Serviteli ancora molto caldi per gustare la melanzana in carrozza con il formaggio filante all’interno!

 

Se siete amanti delle fritture, provate anche le mie frittelle di fiori di zucca: anche questa una ricetta originale della nonna Assunta!


Vi auguro un felice weekend,

Ale

 

1 commento:

Grazie per il commento che stai per postare...sono sempre emozionata e ansiosa di leggerti! Se hai un blog, verrò presto a trovarti...grazie, Ale.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.