venerdì 18 settembre 2020

Confettura di pesche di Magisano, miele d'arancio e vaniglia

La confettura di pesche di Magisano, miele d'arancio e vaniglia è una confettura profumatissima e gustosa, ha il pieno sapore della frutta fresca e non è stucchevole al gusto.
Le pesche sono quelle del mio paese natìo, di cui vi ho parlato qui.
Provatela spalmata sul pane, nei dolci o dove preferite.
Vi avviso che è irresistibile!




CONFETTURA DI PESCHE DI MAGISANO, MIELE D'ARANCIO E VANIGLIA

Per 3 kg di frutta


3 kg di pesche selvatiche al netto degli scarti
il succo di 2 limoni filtrato
500 g di zucchero semolato
650 g di miele di arancio Mielizia
la polpa di 2 bacche di vaniglia

Mettete le pesche tagliate a tocchetti in una ciotola capiente e irroratele con il succo di limone, unite lo zucchero e il miele e mescolate bene.
Lasciate macerare in una terrina le pesche per almeno una notte in frigo (circa 6 - 7 ore).
Il giorno dopo mettete la frutta in una pentola  dal fondo spesso cuocete a fuoco moderato, continuando a mescolare per circa 40 minuti.
Appena inizia a bollire, abbasssate il fuoco al minimo e lasciate cuocere ancora fino a che la confettura non presenterà un aspetto "gelificato", unite  a questo punto la polpa di vaniglia.
La vostra confettura sarà pronta quando mettendo una goccia di confettura su un piatto non si spargerà all'interno ma rimarrà nello stesso punto.
Versate la confettura calda nei barattoli sterilizzati e ancora caldi coprite con il coperchio, lasciando a testa in giù per creare il sottovuoto.


Vi auguro un felice weekend,
Ale

 

1 commento:

Grazie per il commento che stai per postare...sono sempre emozionata e ansiosa di leggerti! Se hai un blog, verrò presto a trovarti...grazie, Ale.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.