mercoledì 29 luglio 2020

Millefoglie al cioccolato

La millefoglie al cioccolato è un dolce godurioso, che invita al secondo assaggio e conquista sempre tutti.
La cosa elaborata è realizzare la sfoglia ma vi ripagherà di tutta la fatica.
Io l'ho preparata per il compleanno di Francesco, marito di Damiana, il quale sabato ha compiuto gli anni.
La torta è stata molto apprezzata e io ne sono davvero felice.




MILLEFOGLIE AL CIOCCOLATO

Per una torta millefoglie rettangolare 36x 16

Per la pasta sfoglia al marsala

Per il panetto

175 g burro austriaco
75 g farina 00

Per il pastello

175 g farina 00
75 g burro austriaco
6 g sale
5 g di miele millefiori
25 g di acqua fredda
30 g di marsala superiore secco

1 tuorlo grande per spennellare
zucchero semolato

Lavorate il burro ancora freddo di frigorifero e amalgamatelo con la farina. Lavoratelo fino a che non otterrete un composto omogeneo ma senza stressarlo troppo.
Modellate il panetto ottenuto dando una forma rettangolare , coprite e fate riposare in frigo per circa un'ora e 30 minuti.
Preparate intanto il pastello lavorando la farina e il burro nella planetaria planetaria munita di gancio e impastate con i liquidi, non impastate eccessivamente.
Avvolgete l'impasto nella pellicola e fatelo riposare in frigo per mezz'ora.
Trascorso questo tempo, riprendete l'impasto e stendetelo con il mattarello realizzando una forma più rettangolare possibile.
Stendete la pasta allo spessore di 1 cm circa e stendete anche il panetto freddo, disponendolo tra due fogli di carta forno e dando inizialmente dei colpi con il mattarello fino ad abbassarlo.
Ponete il panetto sul pastello.
Mantenete i lati aperti in alto e in basso ed eseguite il primo giro a 3, portando la parte alta verso il centro e ricoprendola con quella in basso in modo tale da ottenere tre strati di pasta sovrapposti.
Eseguite la prima piega a quattro o a libro, ribaltando il lato inferiore e quello superiore verso il centro e poi chiudete ancora in modo tale da ottenere quattro strati.
Mettete  in frigorifero a riposare per 45 minuti.
Stendete l'impasto sempre mantenendo la forma rettangolare,mantenendo il lato chiuso alla vostra destra.
Eseguite tutti i giri 2 a 3 e 2 a 4, alternandoli e intervallandoli dopo ogni giro con riposi in frigo di ciascuno 20-30 minuti.
Terminati i giri di sfgogliatura, fate riposare la sfoglia per una notte.
Il giorno seguente,  stendete la pasta sfoglia dopo aver capito quando sarà il momento giusto per lavorarla.
Stendete la pasta sfoglia  sempre nel verso delle aperture fino a uno spessore di 5 mm circa e stendere 3 sfoglie della stessa dimensione 36x16.
Spolverizzate con zucchero semolato le tre sfoglie e infornate a 190° per circa 25-30 minuti o finché non saranno ben dorate.
Mentre la sfoglia cuoce, preparate la crema al cioccolato.

Per la crema al cioccolato

500 di mascarpone freddo di frigo
200 ml di panna fresca di frigo
170 g di latte condensato (in lattina, preferite quelli più densi e corposi, quello in tubetto è piuttosto liquido)
50 ml di latte
40 g di cacao amaro
100 g di cioccolato fondente

Montate la panna a neve ferma e lasciatela da parte. In una ciotola a parte, lavorate il mascarpone, versando gradatamente il latte condensato. Unite la panna fino ad ottenere una crema densa e ben sostenuta. Sciogliete il cacao e il cioccolato fuso nel latte e stemperatelo bene, montate fino ad ottenere un composto soffice e corposo. Mettete la crema in un sac-à-poche con bocchetta tonda.

Realizzate 2 strati di sfoglia e crema e poi coprite con il terzo strato di sfoglia, decorate in superficie con cacao amaro e zucchero a velo, con granella di nocciola e ciuffetti di crema rimanente.



Vi auguro un felice mercoledì,
Ale

1 commento:

Grazie per il commento che stai per postare...sono sempre emozionata e ansiosa di leggerti! Se hai un blog, verrò presto a trovarti...grazie, Ale.