sabato 18 luglio 2020

Cornetti all'italiana con confettura di pesche

I cornetti all'italiana con confettura di pesche sono ottimi per la colazione del weekend.
Un pochino laboriosi ma verrete ripagati dal risultato.
Parola di Ale!
La ricetta è tratta dal blog di Maddalena e vi posso assicurare che è una ricetta validissima.
Provatela...


CORNETTI ALL'ITALIANA CON CONFETTURA DI PESCHE 

Ingredienti per 25 cornetti 

Per il lievitino

50 gr di farina
50 ml di acqua
6 gr di lievito di birra fresco

Per l'impasto 

450 gr di farina 
3 uova intere
200 ml di latte
100 gr di zucchero
50 gr di burro
1 pz di sale
mezza bacca di vaniglia

per la sfogliatura
250 gr di burro
farina q.b

per la finitura
1 tuorlo
2 cucchiai di latte
zucchero a velo
scagliette al cacao

Per farcire
confettura di pesche extra Boschetti

L'impasto e la lievitazione

Preparate il lievitino: sciogliete il lievito nell'acqua e impastatelo con la farina in una ciotola capiente. Copritelo con un telo umido e lasciatelo lievitare fino al raddoppio del volume (circa un'ora, anche se i tempi di lievitazione sono variabili a secondo della temperatura ambiente che avete in casa. 
Raddoppiato il volume del lievito, aggiungete nella ciotola la farina per l'impasto (450 gr) e il latte a temperatura ambiente.
Amalgamate bene  e poi incorporate le uova intere una alla volta, continuando ad impastare.
Aggiungete lo zucchero, il sale, i semi di vaniglia.
Lavorate bene l'impasto con le mani e se preferite trasferitelo su una spianatoia o su un piano di lavoro (per chi non si avvale di una impastatrice).
Per ultimo, aggiungete poco alla volta il burro a pomata (lasciato cioè a temperatura ambiente fino ad avere la consistenza di una crema)
Unitelo a fiocchetto all'impasto e non aggiungetene altro se il precedente non si sarà completamente incorporato.
Terminato il burro, aiutatevi con un tarocco a lavorare l'impasto sempre sopra il vostro piano di lavoro e sempre per chi non usa l'impastatrice.
Manipolatelo energicamente ed anche se all'inizio risulterà molto morbido e vi si attaccherà alle mani, non demordete e continuate a lavorare fino a quando non sarà perfettamente incordato, ovvero liscio, elastico e non appiccicoso.
Ci vorranno diversi minuti per ottenere un impasto incordato e se usate l'impastatrice aumentate la temperatura al 2 quando avete finito di amalgamare il burro.
Trasferite di nuovo l'impasto in una ciotola, copritelo con un telo umido e lasciate lievitare a temperatura ambiente un'ora. Trasferite la ciotola in frigo, (sempre coperta) per una notte.

La sfogliatura

Il giorno successivo prendete il panetto di burro da 250 gr e stendetelo con il mattarello tra due fogli di carta da forno in modo da ottenere un rettangolo, le mie misure erano 16x14 e 1 cm di spessore. Rimettetelo in frigo e fatelo raffreddare.

- Togliete l'impasto, infarinate il piano di lavoro e stendetelo in un rettangolo, io ho seguito quelle di Maddalena e cioé 40x26 per 1 cm di spessore. 
- Togliete il burro dal frigo e posizionatelo al centro dell'impasto.
- Avvolgete il panetto di burro con la parte superiore dell'impasto.
- Chiudete a pacchetto sovrapponendo la parte inferiore dell'impasto. 

- Infarinate l'impasto, sigillate con il mattarello i bordi destro e sinistro del pacchetto e stendetelo delicatamente nel senso della lunghezza, fino ad ottenere di nuovo un rettangolo di pasta.

- Ripiegate l'impasto su se stesso.
- Girate il panetto ottenuto di 90° in senso orario, in modo da avere le pieghe di fronte a voi.

Coprite con pellicola e trasferite il panetto in frigo per mezz'ora.


Ripetete le sfogliature altre tre volte, facendo riposare sempre l'impasto in frigo per 30 minuti: quindi togliete il panetto dal frigo, stendetelo, piegatelo (prima parte superiore, poi quella inferiore) giratelo di 90° e rimettetelo in frigo per mezz'ora. Ricordatevi di stendere l'impasto sempre nel senso della lunghezza.


Realizzazione dei cornetti

Terminate le sfogliature e fatta passare un'altra mezz'ora in frigo, togliete l'impasto e stendetelo di nuovo nel senso della lunghezza fino all'altezza di mezzo cm.
- Ritagliate i bordi in modo da avere un rettangolo più preciso. 
- Tagliate dei triangoli con base 10 cm e altezza un palmo di palmo circa. 
- Fate uno spacchetto alla base del triangolo. 
- Allargate leggermente le punte della base del triangolo e arrotolatelo.

Trasferite i cornetti su una teglia rivestita con carta da forno e ben distanziati tra loro.
Lasciateli lievitare a temperatura ambiente e scoperti per due ore.

Preriscaldate il forno a 200°.
Sbattete in un bicchiere un tuorlo con due cucchiai di zucchero e delicatamente spennellate i cornetti.
Spolverate con zucchero a velo e zucchero in granella e cuocete per 15 minuti.
I cornetti avranno un colore ambrato sia sotto che sopra.

Una volta intiepiditi, mettete confettura in una tasca da pasticcere e farcite i vostri croissant facendo un buco nella parte inferiore o sul lato oppure tagliateli a metà e farciteli in questo modo.





Vi auguro un felice weekend,
Ale

1 commento:

Grazie per il commento che stai per postare...sono sempre emozionata e ansiosa di leggerti! Se hai un blog, verrò presto a trovarti...grazie, Ale.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.