mercoledì 6 maggio 2020

Ciambelline sarde di Gesuina

Le ciambelline sarde sono dei biscotti tipici della Sardegna e, a dispetto del nome, hanno una forma a fiore e non a ciambella.
Pare venissero realizzati solamente in occasioni di matrimoni e feste importanti, mentre ai giorni nostri sono reperibili sempre in ogni pasticceria.
Si tratta di una frolla buonissima e morbidissima che si scioglie in bocca, realizzata con lo strutto, che a mio avviso, conferisce una consistenza unica.
Hanno fatto un successo strepitoso e devo dire che rientreranno sicuramente tra i miei biscotti da realizzare a Natale per i regalini.
Ringrazio di cuore la signora Gesuina della provincia di Oristano, per avermi dato la sua ricetta sul web, veramente ottima.
La replicherò al più presto, ne sono sicura!

Ideali da regalare anche domenica per la festa della mamma, non li trovate graziosi?


CIAMBELLINE SARDE DI GESUINA

3 uova medie intere
170 g di zucchero semolato
170 g di strutto
535 g di farina 00
la scorza grattugiata di 1 arancia
la scorza grattugiata di 1 limone
la polpa di mezza bacca di vaniglia
16 g di lievito per dolci
1 cucchiaio di grappa

confettura di albicocche
crema spalmabile al cioccolato e nocciole

Impastate velocemente tutti gli ingredienti e stendete l'impasto con l'aiuto di un matterello e con poca farina, ricavate con degli stampini dei biscotti a forma di fiore.
Al centro di ogni biscotto unite un cucchiaino di crema spalmabile al cioccolato e nocciole o di confettura.
Ricavate dall'impasto dei serpentelli sottili che arrotolerete su se stessi e metterete sopra il ripieno di ogni biscotto.
Cuocete a 170° per circa 15 minuti o finché non saranno leggermente coloriti.




Vi auguro una felice giornata,
Ale




2 commenti:

  1. Buongiorno, se volessi fare metà dose come fare con le uova?
    Grazie Camilla

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Camilla ti consiglio 1 uovo grande con metà dose

      Elimina

Grazie per il commento che stai per postare...sono sempre emozionata e ansiosa di leggerti! Se hai un blog, verrò presto a trovarti...grazie, Ale.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.