lunedì 3 giugno 2019

Crostata alla crema di limoni di Sicilia

La crostata alla crema di limoni di Sicilia è un dolce gustoso, delicato, caratterizzato dal gusto fresco e agrumato del limone.
La crema in cottura diventa leggermente più corposa ma in bocca si scioglie dolcemente.
I limoni di Sicilia, regalati dalla mia amica Rosanna, hanno fatto la differenza.



CROSTATA ALLA CREMA DI LIMONI DI SICILIA

Per una crostata di 22-24 cm di diametro

310 g di farina 00
30 g di farina di mandorle
165 g di burro a temperatura ambiente
1 uovo intero
2 tuorli piccoli
130 g di zucchero semolato
4 g di lievito per dolci
1 cucchiaino di estratto di vaniglia fatto in casa
la scorza di mezzo limone di Sicilia grattugiata
1 pizzico di sale

Per la crema ai limoni di Sicilia

300 ml di latte fresco
200 ml  di panna fresca 
5 tuorli grandi
35 g di fecola di patate
la scorza di 2 limoni 

Per la crema

In un tegame unite il latte, la panna e la scorza dei limoni, lasciate scaldare  a fiamma dolce senza portare a bollore. Lasciate le scorze di limone in infusione per almeno 5-10 minuti.
In una terrina a parte sbattete i tuorli con lo zucchero fino ad ottenere un composto chiaro e unite la fecola, stemperando eventuali grumi.
Versate la crema di tuorli nel latte e panna caldi e mescolate fino a che la crema non si addenserà.
Fate raffreddare con della pellicola a contatto.



Per la frolla

In una ciotola, con l'aiuto delle fruste, montate il burro e lo zucchero con il sale e gli aromi.
Dopo aver ottenuto un composto chiaro e spumoso, unite un uovo per volta avendo cura di incorporare il successivo dopo che il precedente si sarà ben distribuito.
Mescolate farina e lievito insieme, poi setacciateli e uniteli gradatamente al composto.
Lavorate l'impasto che si presenterà morbido, compattate velocemente, formate un panetto e avvolgetelo in della pellicola trasparente.
Fate riposare in freezer 40-45 minuti, fino a che non si sarà completamente rassodata.
Con poca farina e un matterello aiutatevi a stendere l'impasto ad uno spessore di 4 mm, coprite il fondo del vostro stampo imburrato e infarinato e lasciate da parte un quarto dell'impasto per le righe che vi serviranno dopo.
Mescolate la crema ormai fredda e farcite il fondo della vostra crostata, adagiate delle righe di frolla regolari in superficie e incrociatele come vedete nel risultato finale.
Fate cuocere a 180° per i primi 15 minuti, poi abbassata la temperatura per i restanti 25 minuti.
Regolatevi col vostro forno, può essere che cuocerà in maggior o minor tempo.
Lasciate raffreddare bene, poi estraetela dallo stampo e a piacere spolverate con dello zucchero a velo se lo preferite.
Io ho decorato con fettine di limone e foglioline di menta.








Vi auguro un felice lunedì,
Ale


3 commenti:

Grazie per il commento che stai per postare...sono sempre emozionata e ansiosa di leggerti! Se hai un blog, verrò presto a trovarti...grazie, Ale.