sabato 9 marzo 2019

Mimosa cream tart

La Mimosa Cream Tart è la versione mimosa di una delle torte più trendy del momento.
Al posto della frolla ovviamente ho utilizzato la mia amata chiffon cake, utilizzando uova a pasta gialla per renderla più simile al colore della mimosa.
Come forma ho utilizzato uno stencil a cuore, scaricato qui e ritagliato.
Questa piccola torta l'ho realizzata ieri, appositamente per la festa della donna.

Buonissima, vi consiglio di provarla!


MIMOSA CREAM TART 

Per 1 leccarda da forno 37x34

60 g di farina
75 g di zucchero semolato
5 g di lievito per dolci
2 uova medie  a pasta gialla a temperatura ambiente separate tra albumi e tuorli
1 pizzico di sale
il succo e la scorza grattugiata di 1/2 limone
35 ml di olio di semi di girasole
25 ml di acqua
1/2 cucchiaino di estratto di vaniglia
2 g di cremor tartaro

Per gli stencil a forma di cuore

potete scaricarli e stamparli qui
per queste dimensioni di torta stampateli in formato A4 e ritagliateli accuratamente


Nella planetaria montate a neve fermissima gli albumi e metteteli da parte.
Montate i tuorli con le fruste per circa 7 minuti fino a che il composto non sarà  chiaro e cremoso.
Nel frattempo in una terrina setacciata la farina, lo zucchero, il sale e il lievito e cremor tartaro, mescolate le polveri e formate un buco al centro.
Nel frattempo unite ai tuorli l'olio, il succo e la scorza di limone, l'acqua e la vaniglia. Montate ancora per qualche minuto, poi unite la crema di tuorli agli ingredienti secchi e mescolate bene.
Unite per ultimi gli albumi montati incorporando delicatamente per non smontarli. Versate il composto in 1 teglia da forno ricoperte di carta da forno (se possibile, utilizzate i fogli singoli già pretagliati, sono comodi ed evitano "malformazioni" indesiderate), stendetelo bene con l'aiuto di una spatola e cuocete a 190° per circa 12-15 minuti.
Una volta cotto lo strato, tagliate con il supporto dei 2 cuori di carta, con una rotellina tagliapizza per essere più agevoli nell'operazione.
Ottenuti i 2 cuori, teneteli da parte e iniziate a preparare la crema.

Per la camy cream

250 di mascarpone freddo di frigo
125 ml di panna fresca di frigo
85 g di latte condensato (in lattina, preferite quelli più densi e corposi, quello in tubetto è piuttosto liquido)
2 fette di ananas sciroppato tagliato a cubetti

Montate la panna a neve ferma e lasciatela da parte.
In una ciotola a parte, lavorate il mascarpone, versando gradatamente il latte condensato.
Unite la panna fino ad ottenere una crema densa e ben sostenuta.
Mettete la crema in un sac-à-poche con bocchetta tonda.

Per decorare

cubetti di pan di spagna 
cuoricini di cioccolato
spicchi di fragole

Montaggio del dolce

Mettete la prima base sul piatto o vassoio dove servirete la torta e farcitela con la crema preparata, partendo in maniera minuziosa dall'inizio del cuore e facendo ciuffi tutti regolari, uno a fianco all'altro.
Terminato il primo strato, unite i cubetti di ananas, poggiate il secondo cuore e procedete allo stesso modo con la sac-à-poche.

Con il resto della torta che vi avanzerà, tagliate il dolce con il coltello a piccoli quadratini e decorate con essi la torta in superficie.
Unite i cuoricini di cioccolato e spicchi di fragole fresche.





Buon sabato dalla vostra 
Ale



2 commenti:

  1. Mi piace questa versione "morbida" della cream tart!

    RispondiElimina
  2. Bella e sicuramente buonissima, MichelaenCuisine

    RispondiElimina

Grazie per il commento che stai per postare...sono sempre emozionata e ansiosa di leggerti! Se hai un blog, verrò presto a trovarti...grazie, Ale.