giovedì 27 dicembre 2018

Chiffon cake con crema chantilly all'italiana e amarene

La chiffon cake alla crema chantilly e amarene  è un dolce godurioso, semplice e scenografico con il minimo sforzo.
Torta soffice e morbida, avvolta da crema chantilly e gustose amarene sciroppate.
Provatela, è divina!


CHIFFON CAKE CON CREMA CHANTILLY ALL'ITALIANA E AMARENE

Per uno stampo da 20 cm di diametro

120 g di farina
150 g di zucchero semolato
5 g di lievito per dolci
4 uova a temperatura ambiente separate tra albumi e tuorli
1 pizzico
il succo e la scorza grattugiata di 1 limone
65 ml di olio di semi di girasole
25 ml di acqua
1 cucchiaino di estratto di vaniglia
2 g di cremor tartaro


Nella planetaria montate a neve fermissima gli albumi e metteteli da parte.
Montate i tuorli con le fruste per circa 7 minuti fino a che il composto non sarà  chiaro e cremoso.
Nel frattempo in una terrina setacciata la farina, lo zucchero, il sale e il lievito e cremor tartaro, mescolate le polveri e formate un buco al centro.
Nel frattempo unite ai tuorli l'olio, il succo e la scorza di limone, l'acqua e la vaniglia. Montate ancora per qualche minuto, poi unite la crema di tuorli agli ingredienti secchi e mescolate bene.
Unite per ultimi gli albumi montati incorporando delicatamente per non smontarli. Versate il composto in uno stampo imburrato e infarinato.
Cuocete a 175° per circa 45-50 minuti.
Quando la torta sarà pronta, toglietela dal forno e fatela raffreddare.
Una volta fredda, estraetela dallo stampo e tagliatela in 3 dischi.


Per la crema chantilly

500 ml di latte intero
130 g di zucchero 
la scorza di  1 limone non trattato
5 tuorli
50 g di fecola di patate
la polpa di una bacca di vaniglia
280 ml di panna fresca montata

120 g di amarene sciroppate + sciroppo


Per la crema lavorate i tuorli con lo zucchero e aggiungete la fecola. Scaldate il latte con la polpa di vaniglia e la scorza di limone. Quando il latte inizierà a sobbollire, spegnete il fuoco,  togliete la scorza di limone dal latte e incorporate i tuorli mescolando per evitare grumi, riaccendete il fuoco e mescolate fino a che la crema non si sarà addensata e sarà diventata di un bel colore giallo lucido. Fate raffreddare coprendo con della pellicola a contatto.
Montate la panna e unitela alla crema fredda, amalgamando bene.

Montate il dolce mettendo uno strato generoso di crema chantilly e alcune amarene (a piacere), richiudete con il secondo strato di torta, versate il secondo strato di crema chantilly, lasciandone da parte il necessario per coprire la torta.
Chiudete con il terzo disco di torta e spalmate la crema rimanente in superficie e ai lati.
Decorate con salsa alle amarene e amarene al centro.




Un saluto dalla vostra 
Ale


1 commento:

Grazie per il commento che stai per postare...sono sempre emozionata e ansiosa di leggerti! Se hai un blog, verrò presto a trovarti...grazie, Ale.