mercoledì 24 ottobre 2018

Pomodorini secchi fatti in casa

I pomodorini secchi fatti in casa mi ricordano il sapore della mia terra e sono una conserva piuttosto diffusa in Calabria che si realizza durante il periodo estivo.
Ho approfittato dei pomodorini portati dai suoceri 2 settimane fa per preparare, con l'aiuto dell'essiccatore, dei pomodorini secchi buonissimi, ideali da servire con antipasto oppure per arricchire ricette a vostro piacimento.


POMODORINI SECCHI FATTI IN CASA

 Per 2 barattoli da 250 g 

500 g di pomodorini ciliegini piuttosto piccoli
2 cucchiai di aceto bianco (facoltativo)
olio evo
sale
basilico fresco
2 spicchi di aglio tagliati a piccoli cubetti

Tagliate i pomodorini a metà e salateli.
Sistemate i pomodorini sulle griglie dell'essicatore con la parte dei semi rivolta verso l'alto
 oppure in due teglie coperte di carta di alluminio a 160° per circa 8-10 ore.
Una volta essiccati o quando vedrete che i pezzi più piccoli sono già essiccati, toglieteli dal resto e lasciate quelli ancora morbidi dentro per prolungare l'essiccatura.
Lasciateli all'aria aperta, poi procedete al condimento mettendoli in barattoli di vetro sterilizzati e coprendoli con olio misto all'aceto, cercando di schiacciare il più possibile con l'aiuto di una forchetta.
Completate con l'aglio e il basilico e mescolate bene.
Lasciate insaporire per qualche ora, poi gustateli.




Vi auguro una felice giornata,
Ale

2 commenti:

  1. Hai ragione: i pomodorini secchi racchiudono tutta l'anima del Sud!

    RispondiElimina
  2. Foto strepitosa amica mia, semplice ed essenziale, che mette in risalto la delizia che hai preparato e la bontà che sembra trasparire dal monitor!
    Chapeau <3

    RispondiElimina

Grazie per il commento che stai per postare...sono sempre emozionata e ansiosa di leggerti! Se hai un blog, verrò presto a trovarti...grazie, Ale.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.