giovedì 5 aprile 2018

Orecchiette rigate alle cime di rapa al sapore di Calabria

Le orecchiette alle cime di rapa sono un classico piatto della cucina pugliese ma mia mamma, calabrese pura, le ha sempre preparate comunque, anche se il suo tocco calabro si sentiva sempre ed avevano il sapore delle orecchiette che vi propongo qui, oggi.

Un piatto come tantissimi altri che mi ricordano l'infanzia e la mia vita al sud, e di conseguenza, dai mille ricordi.



ORECCHIETTE RIGATE ALLE CIME DI RAPA AL SAPORE DI CALABRIA

700 g di cime di rapa
3 filetti di acciuga sott'olio
320 g di orecchiette rigate (per me La Molisana)
1 peperoncino fresco piccante
1 spicchio d'aglio
150 g di pecorino crotonese grattugiato
sale
olio evo

Pulite le cime eliminando le foglie esterne e mettendo da parte solo foglie interne e il fiore.
Una volta pulite e lavate, tamponatele con un panno asciutto.
Mettete una pentola con abbondante acqua poco salata e portatela a bollore.
Quando l'acqua inizierà a bollire, mettete le cime di rapa a cuocere per almeno 5 minuti, lasciate l'acqua utilizzata da parte perché vi servirà per cuocere la pasta.
Trascorso questo tempo scolatele, fate soffriggere in una padella a parte l'aglio, l'olio, le acciughe sgocciolate e il peperoncino e fate insaporire, unite le cime di rapa e fate saltare il tutto.
Unite il pecorino e, se vi piace, frullate metà delle verdure con un mini pimer in modo tale da ottenere una crema.
Cuocete nell'acqua di cottura delle cime di rapa le vostre orecchiette al dente e conditele con il condimento preparato e una spolverata di pecorino a piacere.





Vi auguro una felice giornata,
Ale



3 commenti:

  1. Adoro le orecchiette con le cime di rapa e questa versione piccantina è cosi saporita.. da provare assolutamente! A presto LA

    RispondiElimina
  2. Un primo molto ricco di sapore!

    RispondiElimina
  3. Molto gustoso michelaencuisine

    RispondiElimina

Grazie per il commento che stai per postare...sono sempre emozionata e ansiosa di leggerti! Se hai un blog, verrò presto a trovarti...grazie, Ale.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.