venerdì 6 aprile 2018

"Malangiani chini" - Melanzane ripiene alla calabrese

Sì, sì, lo so, le melanzane non sono assolutamente di stagione ma per partecipare al contest "Pomorosso d'autore - In Sugo veritas" di quest'anno, volevo presentare una ricetta del cuore, una ricetta che parla della mia infanzia, della mia terra d'origine, dei miei ricordi e della mia dolce nonna Luigina, la quale preparava delle melanzane strepitose.

La ricetta è più o meno la sua, con qualche variante della mia mamma, che è comunque sua figlia. :)
Ringrazio Roxi per i suoi gentili consigli e mia zia Nadia per le preziose informazioni.

Quando sarà tempo di melanzane, provatele e non ve ne pentirete.





MALANGIANI CHINI  - MELANZANE RIPIENE ALLA CALABRESE

Per 4 persone

400 g di macinato misto (suino e bovino)
180 g di pane casereccio ammollato nel latte e ben strizzato
2 melanzane grandi (oppure 4 piccole)
160 g di pecorino crotonese
1 spicchio d'aglio tritato
150 g di provola silana tagliata a tocchetti
sale
pepe
prezzemolo

Per la salsa al pomodoro e basilico

250 ml di passata di pomodoro
1 quarto di cipolla tritata
foglie di basilico fresco
2 cucchiai di olio evo
sale

Preparate il sugo al basilico, facendo soffriggere la cipolla con l'olio evo ( 2 -3  cucchiai più o meno), appena la cipolla è rosolata, incorporate la passata di pomodoro e fatela cuocere per almeno 45 minuti. Al termine della cottura salate e pepate e unite il basilico fresco.
Prendete le melanzane e tagliatele in verso verticale, tagliate il picciolo e le foglie in superficie e con uno spelucchino scavate la polpa delle metà delle melanzane, lasciando la forma a barchetta.
Mettete le "barchette" di melanzana e la polpa a cuocere in acqua bollente salata per circa 20-25 minuti.
Trascorso questo tempo, scolate le melanzane e lasciate sgocciolare in uno scolapasta.
Nel frattempo preparate il ripieno, in una ciotola lavorate la carne, il pane ben strizzato e unite pecorino, sale e pepe nero.
Aggiungete l'aglio, il prezzemolo tritato e infine l'uovo e infine la polpa di melanzana ben strizzata e tritata, lavorate fino ad ottenere un impasto omogeneo e non troppo morbido.
Tagliate la provola a dadini e inseritela nel ripieno di carne.
Farcite le barchette con il ripieno di carne e fatele friggere in una padella con olio evo, 5 minuti per ogni lato.
Fate sgocciolare le melanzane in un piatto coperto di carta assorbente.
Preparate intanto una pirofila da forno e fate un fondo di salsa al pomodoro, adagiate le melanzane e copritele con della salsa in superficie e del pecorino grattugiato.
Cuocete in forno caldo a 200° per circa 20 minuti e fate gratinare.
Gustate tiepide o fredde.



Con questa ricetta partecipo al contest "Pomorosso d'autore - In sugo veritas"


Vi auguro un sereno weekend,
Ale


6 commenti:

  1. Che buone fatte così e che darei per quella teglia.

    RispondiElimina
  2. Buonissime e sfiziose michelaencuisine

    RispondiElimina
  3. Ciao Ale anche la mia nonna le faceva così e la mia mamma le prepara spesso ...da noi sono un must delle sere d’estate alternate alla versione in teglia senza le “coppe” come chiamiamo le tue “barchette” ;). Buonissime, mangerei volentieri la tua teglia. buona serata baci Luisa

    RispondiElimina
  4. Dire che devono esser strepitose, è dire poco ... 🤤

    RispondiElimina
  5. ....mmmm. mi ci tufferei dentro a bomba!
    Giuro!
    Che buoneeeeeeee
    Bacio amica mia, tvb

    RispondiElimina
  6. Per noi del Sud, questo piatto è un must!

    RispondiElimina

Grazie per il commento che stai per postare...sono sempre emozionata e ansiosa di leggerti! Se hai un blog, verrò presto a trovarti...grazie, Ale.