lunedì 19 marzo 2018

My floral afternoon tea

Sarà che l'inverno sta per finire (forse) ma in questi giorni ho una voglia matta di primavera, di sole, di aria frizzantina, di passeggiate all'aperto, di picnic, di natura e di fiori.
Ecco perché per la meravigliosa sfida Mtc lanciata da Valeria per questo mese ho scelto che il mio afternoon tea doveva parlare di fiori e colori.
Per me i fiori rappresentano romanticismo, dolcezza, poesia, cose che a me piacciono da morire e che credo mi identifichino benissimo.
Ho optato per un tè classico, nero, l'Earl grey in foglie, chi mi conosce o legge spesso il mio blog, sa quanto io ami il bergamotto e questo tè è uno dei miei preferiti in assoluto, che sorseggio rigorosamente senza zucchero e con poco latte, come da English tradition.

Non ho mai amato il caffè e non ne ho mai bevuto, mi infastidisce l'amaro persistente che lascia in bocca mentre amo il tè in tutte le sue forme.
Sei una calabrese "strana" - mi dicono sempre, ma in effetti ho sempre amato la lingua e la cultura inglese.
Oramai parlo 6 lingue oltre all'italiano ma l'inglese è stato il mio primo amore, la prima lingua straniera imparata e mi è sempre rimasta nel cuore.

Per accompagnare questo tè dai sentori floreali,  ho realizzato 2 dolci e 2 salati (che troverete qui).

Per i dolci ho optato per una Tottenham cake, torta nata a nord di Londra, (simile ad una 4/4 e quasi identica alle fairy cakes) da un gruppo di quaccheri, fedeli di un movimento religioso inglese che si contraddistingue per la semplicità, io ho voluto aromatizzarla alla violetta per dare un tocco primaverile.
Inoltre ho realizzato i digestive, uno dei miei biscotti preferiti che ho voluto glassare ai 2 cioccolati (bianco e nero) e con fiori diversi.

Questo tè all'inglese è stato molto apprezzato, spero piaccia anche a voi.

Ed ecco che per il lunedì etnico oggi si vola in terra inglese.

Buon tè e buon viaggio a tutti!







MY FLORAL AFTERNOON TEA


Per la Tottenham cake profumata alla violetta (20x15)

150 g di burro a temperatura ambiente
150 g di zucchero semolato
150 g di farina autolievitante
3 uova medie
5 gocce di estratto di violetta

Per la glassa rosa

125 g di zucchero a velo
15-20 ml di succo di ciliegia o lampone o in alternativa acqua (la ricetta originale prevede il succo di gelso - mulberry)
poco colorante rosa in gel
violette candite per decorare

In una ciotola lavorate il burro e lo zucchero a crema, fino a che non avrete un composto chiaro e soffice.
Unite l'estratto di violetta e unite un uovo per volta, aggiungendo il seguente dopo che il precedente sia stato completamente assorbito.
Unite la farina ed eventualmente il lievito in un solo colpo, amalgamate bene e mettete in uno stampo rettangolare precedentemente imburrato e infarinato.
Cuocete a 180° per circa 25-30 minuti.
Mentre la torta cuoce, in una ciotola mettete lo zucchero a velo con il succo o l'acqua e il colorante fino a ottenere una glassa rosa shocking densa e corposa.
Una volta cotta, fate raffreddare la torta e infine glassatela in maniera uniforme aiutandovi con una spatola.
Decorate con violette candite in superficie.
Tagliate la torta a cubotti e servite su una alzatina.



Per i digestive al cioccolato fondente e lavanda e cioccolato bianco con fiordaliso e tagetes

100 g di farina integrale
90 g di burro salato
60 g di farina di farro
60 g di fiocchi di avena
60 g di zucchero di canna
3 g di bicarbonato
2 cucchiai di latte intero
15 g di miele di acacia (mia aggiunta)
60 g di cioccolato bianco fuso
60 g di cioccolato fondente fuso
fiori di lavanda essiccati
fiori di fiordaliso e tagetes

Scaldate il forno a 180°C. Coprite una placca di carta forno.
Frullate i fiocchi d’avena e uniteli alle farine, il bicarbonato e lo zucchero. Incorporate il miele e il burro a dadini, lavorate rapidamente l’impasto con la punta delle dita finché non diventa omogeneo. Aggiungete il latte per farlo diventare omogeneo. Formate una palla, coprite di pellicola e lasciare in frigo per 20/30 minuti.
Stendete l’impasto tra due fogli di carta forno o su un piano leggermente infarinato a 5 mm di spessore circa. Con un taglia biscotti ricavate dei dischi o ovali di 6-7 cm. Poggiateli sulla placca, bucherellateli con una forchetta e infornate per 12-15 minuti o fino a che non coloriranno. Lasciate raffreddare su una gratella.
Una volta freddi glassate la metà dei vostri biscotti con il cioccolato fondente e l'altra con il cioccolato bianco.
Spargete i fiori di lavanda sui biscotti glassati col cioccolato fondente e i fiori di fiordaliso e tagetes su quello bianco.


Muffins salati al bacon con cottage cheese, confettura di peperoni e petali di malva

Per 8 muffins

100 g di burro
70 g di bacon tagliato a julienne
275 g farina autolievitante
5 g di lievito istantaneo
150 g di latte intero
50 ml di olio di semi
poco sale fino
1 uovo
erba cipollina tritata
cottage cheese (fiocchi di latte)
confettura di peperoni
una manciata di petali di malva essicati

In una padella antiaderente fate rosolare il bacon fino a farlo diventare croccante.
In una ciotola unite la farina, il lievito e un pizzico di sale.
Unite il burro a cubetti impastando con le mani fino ad ottenere un composto sabbioso.
In una ciotola a parte mescolate l'olio, il latte e l'uovo e unite il composto liquido a quello solido.
Aggiungete il bacon rosolato e l'erba cipollina.
Mettete il composto nello stampo da muffins ricoperto di pirottini.
Cuocete a 180° per 20 minuti.
Quando i muffins saranno tiepidi, tagliateli a metà e serviteli con cottage cheese e confettura di peperoni (essendo del sud, uso la moda del Devon, prima la crema , poi la confettura), terminate con i petali di malva.


Cucumber tea sandwich con burro alle erbe e fiori di calendula

Per 8 fingers

4 fette di pane da toast al farro
100 g di burro a temperatura ambiente
foglie di prezzemolo lavate e tamponate
2 fili di erba cipollina lavati e tamponati
10 g di aglio essiccato
1 cetriolo grande
sale
pepe bianco
fiori di calendula

Nel robot da cucina con le lame tritate le erbe insieme al burro e l'aglio, unite poco sale e quando il composto sarà cremoso e omogeneo, lasciatelo da parte.
Lavate e pelate il cetriolo, con una mandolina tagliatelo a fette sottili, mettetele in uno scolapasta, salatele e fate sgocciolare per circa 15-20 minuti.
Trascorso questo tempo, tamponate con un panno le fettine di cetriolo.
Spalmate il burro alle erbe sulle fette di pane e adagiate le fettine di cetriolo, i petali di calendula e completate con del pepe bianco appena macinato e richiudete con la seconda fetta, imburrata anch'essa.
Con il coltello tagliate le croste laterali del pane e poi ricavate 4 strisce verticali per ogni fetta.
Servite subito.


Per il tè Earl Grey con latte

acqua oligominerale calda a 95°
tè Earl Grey in foglie (io ho scelto il Twinings)
poco latte

Scaldate la teiera sul fuoco, calcolate che per ogni tazza è necessario un cucchiaino di foglie, quindi versate l'acqua sulle foglie preparate.
Lasciare in infusione per minimo 3 minuti - massimo 5 minuti.
Servite con latte, che verserete direttamente in tazza, a seconda del gusto dei vostri ospiti.


Con questo afternoon tea partecipo all'Mtc di questo mese



Vi auguro un felice lunedì,
Ale











11 commenti:

  1. Per me bellissimo, meraviglioso, poetico. E che fame, non lascerei nemmeno le briciole (però un caffè me lo faresti? ��)

    RispondiElimina
  2. Ricette perfette per questo afternoon tea, tutto delicato e coordinato alla perfezione....che dirti?! Sei fantastica!

    RispondiElimina
  3. Vorrei tanto venire a prendere un the da te!

    RispondiElimina
  4. Non parliamo di primavera in mia presenza please. Mi sa che mi toccherá aspettare almeno altri 2 mesi.
    Mi piace la tua tavola tutta imbandita, i fiori, i colori, mette davvero allegria. Sei riuscita a ricreare l'aria di primavera.
    E' molto difficile cucinare con i fiori, secondo me, ma i dolci inglesi si prestano molto, hai osato e hai fatto bene.
    I tuoi digestives sono perfetti.
    Grazie mille.

    RispondiElimina
  5. Bravissima, Ale! Mi sono innamorata dei tuoi biscotti con il fiordaliso.

    RispondiElimina
  6. che spettacolo, adoro i biscotti con i petali!!!

    RispondiElimina
  7. Ma che splendore Ale!! Delicato e chic

    RispondiElimina
  8. Ma che bello questo omaggio alla primavera e ai suoi fiori!

    RispondiElimina
  9. Ecco la primavera in un tavolo.. già te l ho detto ma la tua proposta mette tanta allegria! Come sempre proposte eleganti.. tu sei una maga con i dolci!
    Brava

    RispondiElimina

Grazie per il commento che stai per postare...sono sempre emozionata e ansiosa di leggerti! Se hai un blog, verrò presto a trovarti...grazie, Ale.