martedì 6 febbraio 2018

Babà al bergamotto

Amo la mia terra, il sud, il mare, la mia Calabria e soprattutto il bergamotto.
Se non lo avete mai provato, correte ad acquistarlo perché è un'esperienza unica.
Il profumo di questo agrume è qualcosa di meraviglioso.

Chi conosce il mio blog da tempo, sa quante ricette siano presenti con questo splendido frutto, ricco di tante proprietà benefiche per la nostra salute.
Abbassa il colesterolo e la glicemia nel sangue, antiossidante e vitaminico, è un miracolo della natura che vive e cresce solo nella provincia di Reggio Calabria.

Per il contest Bergamot-ti-amo organizzato dal Calendario del Cibo Italiano  ( che aveva già dedicato una giornata qui) in collaborazione con
Consorzio di tutela del bergamotto IGP di Calabria, organizzato da Anna Laura Mattesini, 
ho pensato di realizzare il babà napoletano, re delle pasticceria partenopea, in una versione più fresca e agrumata.

Il risultato? Davvero sorprendente, un babà profumato, aromatico e alcolico in maniera delicata.

Questo babà ha fatto impazzire i miei commensali e anche me.

Provatelo!

Se volete saperne di più su questo agrume speciale vi consiglio di guardare il video dell'intervista al Presidente del Consorzio, avv. Ezio Pizzi.


La giuria d'eccezione è composta dal  pasticcere Angelo Musolino della pasticceria La Mimosa, Reggio Calabria,  dallo chef Adelio Piero Izzo, di  Un'altra pinta e Maccaroni chef Academy, dalla produttrice di bergamotti Dott.ssa Giovanna Pizzi di Peccati di Gola e da Alessandra Gennaro e valuteranno le ricette partecipanti al contest.





BABÀ AL BERGAMOTTO 

Per 6 babà piccoli e uno di 16 cm di diametro (base di Antonietta Golino)

300 g di farina di manitoba al 14% di proteine
3 uova grandi a temperatura ambiente
100 g di latte
100 g di burro morbido a temperatura ambiente
25 g di zucchero aromatizzato al bergamotto
10 g di lievito di birra
1/2 cucchiaino di sale fino

Sciogliete il lievito con 50 g di latte tiepido e 1 cucchiaino di zucchero, impastate il tutto con 70 g di farina. Formate un lievitino morbido che farete lievitare coperto con un panno umido, fino al raddoppio.
Trascorso questo tempo, versate la farina rimanente, unite il lievitino e le uova.
Impastate il tutto e gradatamente unite il latte, poco alla volta.
A questo punto lavorate l'impasto fino a far assorbire bene gli ingredienti aggiunti.
Sbattete l'impasto più volte ed energicamente, coprite e lasciate lievitare per circa 1 ora e mezza o finché non sarà raddoppiato di volume.

In una ciotola a parte lavorate a crema il burro morbido con lo zucchero al bergamotto, riprendete l'impasto dopo la lievitazione e aggiungete la crema di burro una cucchiaiata alla volta, aggiungendo la seguente solo dopo aver fatto assorbire la precedente.

Lavorate l'impasto nella ciotola per 5 minuti, poi cominciate a sbatterlo su un piano di lavoro per almeno 15 minuti.
Quando l'impasto si staccherà dalle pareti della ciotola e dalle mani e accennerà a formare delle bolle d'aria, l'impasto è pronto.

Prelevate dei pezzi di impasto che cercherete di strozzare con le dita in modo tale da ottenere 11 palline.
Sistemateli nello stampo grande oppure singolarmente in 11 cilindrici precedentemente imburrati.
Lasciate lievitare i babà nello stampo nel forno spento coperti con un telo umido per circa 2 ore o fino a quando non sfioreranno il bordo.
Cuocete i babà a 200° per circa 20 -25 minuti, coprite con un foglio di alluminio dopo 10 minuti di cottura per evitare che la superficie scurisca troppo.
Dopo la cottura, lasciate intiepidire per 15 minuti, poi estraete i babà dagli stampi.


Per la bagna al bergamotto

800 ml di acqua
350 g di zucchero
la scorza di un bergamotto (evitate la parte bianca prelevandola con il coltello)

In una pentola mettete l'acqua, lo zucchero e la scorza di bergamotto.
Fate sobbollire per 10 minuti e poi lasciate in infusione altri 5 minuti.
Togliete le scorze di bergamotto e bagnate i babà gradatamente fino a che i dolci inizieranno a trattenere il liquido più a lungo.

Per la crema pasticcera al bergamotto

300 ml di latte
2 tuorli
120 g di zucchero
25 di fecola di patate
30 g di amido di riso
scorza di un bergamotto

In un pentolino scaldate il latte con la scorza di bergamotto, fate sobbollire per qualche minuto, poi lasciate in infusione per almeno dieci minuti.
Nel frattempo in una ciotola montate i tuorli con lo zucchero , la fecola e l'amido.
Prelevate la scorza dalla pentola e unite, mescolando bene, il composto di uova.
Accendete il fuoco e mescolate fino a che la crema non si sarà addensata.
Coprite la crema ancora tiepida con della pellicola a contatto.


Per completare

150 ml di cointreau
3 cucchiai di rum
gelatina di albicocche scaldata per lucidare
amarene sciroppate e sgocciolate

Mescolate i due liquori in una ciotola, poi con un vaporizzatore da cucina, spruzzate la bagna alcolica sui vostri babà, spennellateli con la gelatina scaldata e aiutandovi con un sac-a-poche e incidendo i babà su un lato con un coltello, farcite con ciuffi di crema al bergamotto e guarnite con amarene sciroppate.




Felice martedì,
Ale

5 commenti:

  1. E beh..l'apoteosi del bergamotto. Dev'essere squisito!!

    RispondiElimina
  2. Ho scoperto il bergamotto grazie a te amica mia, e adesso lo adoro letteralmente! Questi babà devobo essere una vera delizia...
    Bacione!

    RispondiElimina
  3. Cara Ale sono molto lusingata che tu abbia utilizzato la mia ricetta del babà; vedo che hai ottenuto dei risultati davvero eccellenti
    Il bergamotto lo conosco solo attraverso delle essenze ma ora devo assolutamente mettermi alla ricerca di questo frutto
    Ti faccio i miei complimenti e un grande in bocca al lupo

    RispondiElimina
  4. Maga dei dolci, questi babà sono tra i miei piatti preferiti tra quelli del contest. Inizialmente avevo pensato pure io ai babà e non sarei mai riuscita a farli così bene. :-) dire che sono golosi, stupendi ed invitanti è dire poco per me sono super mega meravigliosiiiiii

    RispondiElimina
  5. Ti aspettavo al varco e sapevo che non mi avresti deluso: tu calabrese e pasticcera non potevi che far uscire dei piccoli capolavori. Bella idea quella di mettere il bergamotto nei babà, che peraltro ti sono venuti davvero bene. Brava.

    RispondiElimina

Grazie per il commento che stai per postare...sono sempre emozionata e ansiosa di leggerti! Se hai un blog, verrò presto a trovarti...grazie, Ale.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.