giovedì 25 gennaio 2018

Focaccia ai pomodorini con lievito madre

Ho iniziato ad apprezzare pane e lievitati fatti in casa un paio di anni fa.
Quando ho aperto il blog mi sentivo abbastanza inesperta nel campo dei lievitati ma devo dire che in quasi 6 anni di foodblogging ho imparato tantissimo.
Ringrazio i miei lettori e lettrici, le mie colleghe blogger e chi ha sempre creduto in me.
Si tratta di un'esperienza di vita per me importante e positiva.


FOCACCIA AI POMODORINI CON LIEVITO MADRE

500 g di farina 0
150 g di pasta madre
250 - 260 ml di acqua oligominerale tiepida
11 g di sale
15 g di olio evo
 400 g di pomodorini
olio evo
sale
origano


Nella planetaria mettete la farina, il lievito madre rinfrescato a pezzi e iniziate a impastare mettendo a filo l'acqua, quando l'impasto inizierà a prendere la giusta consistenza, unite l'olio, prendete l'impasto e maneggiatelo per qualche minuto, impastate fino ad ottenere una consistenza liscia ed omogenea, unite per ultimo il sale e impastate ancora un po'.
Fate lievitare l'impasto 2 ore in una ciotola ben coperta con pellicola e un canovaccio, poi mettete in frigo per circa 6-7 ore, riprendete l'impasto dopo il riposo e lasciate a temperatura ambiente per circa altre 2 ore.
A questo punto prendete l'impasto e dividetelo in 2, ungete le due teglie e mettete l'impasto nelle due teglie aiutandovi con le mani, spingete con l'iuto delle dita per formare delle fossette in superficie e fate lievitare in teglia per altre 2 ore.
Lavate, sbucciate e tagliate a metà i pomodorini, unite sale e origano e poco olio.
Terminato il riposo, affondate i pomodorini sulla superficie delle vostre focacce.
Cuocete in forno caldo a 200° per circa 25-30 minuti, alternando la cottura sia nella parte bassa che nella parte alta del forno.
Appena tolte dal forno, coprite le vostre focacce con dei canovacci umidi per circa 15 minuti.
Gustate la vostra focaccia tiepida o fredda.


Vi auguro un felice pomeriggio,
Ale

2 commenti:

  1. Ho un debole per tutti i lieviti, ma pane e focacce sono per me una tentazione davvero irresistibile. Come si può resistere a questa meraviglia?

    RispondiElimina
  2. Da quando ho come amico il lievito madre, preferisco di gran lunga la mia pizza a quella della pizzeria. Anche bianca!

    RispondiElimina

Grazie per il commento che stai per postare...sono sempre emozionata e ansiosa di leggerti! Se hai un blog, verrò presto a trovarti...grazie, Ale.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.