sabato 30 dicembre 2017

Vasilopita greca e centrotavola fai da te facilissimo

Ed eccoci arrivati alla fine dell'anno, per molti versi vi dirò che sono leggermente triste.
Gli ultimi mesi di quest'anno non sono stati felicissimi anche se nel complesso questo 2017 mi ha regalato tante soddisfazioni personali, soprattutto nel campo lavorativo.
Sarei un'ipocrita a dire che questo anno è stato brutto o negativo perché per me tante cose sono cambiate in meglio.
La cosa che mi auguro per il prossimo anno è davvero tanta salute, a tutta la mia famiglia e a tutte le persone a cui voglio bene.

Mai come adesso mi rendo conto di quanto importante sia la salute, perché senza di essa nulla è possibile.

A voi e a tutti i  vostri cari, auguro uno splendido 2018 pieno di salute.

La torta che vi presento oggi è la Vasilopita, di nazionalità greca, tipica di Capodanno e che viene servita pochi minuti dopo lo scoccare della mezzanotte del 1° gennaio.
All'interno della torta viene nascosta una monetina e chi la troverà avrà, secondo la tradizione, ricchezza e fortuna.

La torta prende il nome da San Basilio, il corrispondente Babbo Natale greco, un uomo di grande generosità che si narra vivesse nell'attuale Turchia, personaggio simbolo collegato alla gioia e alla felicità, ecco perché  il suo onomastico viene festeggiato in occasione del Capodanno secondo la Chiesa ortodossa.

Provate questa torta deliziosa e non ve ne pentirete.





VASILOPITA GRECA

Per una torta di 20 cm di diametro

250 g di farina 00 setacciata
125 g di burro morbido tagliato a cubetti
225 g di zucchero semolato
3 uova medie
5 g di lievito per dolci
il succo e la scorza di un'arancia non trattata
125 ml di latte tiepido
un pizzico di sale
zucchero a velo per terminare

1 moneta da 20 cents e dell'alluminio per coprirla

Dividete i tuorli dagli albumi e montate questi ultimi a neve ben ferma.
In una terrina capiente montate il burro con lo zucchero fino ad ottenere una crema chiara e liscia.
Unite la scorza e il succo d'arancia, aggiungete un tuorlo per volta e fatelo assorbire, poi unite il seguente attendendo che il precedente sia già stato ben amalgamato al composto.
In un'altra ciotola unite la farina, il lievito e il sale e mescolateli insieme.
Unite metà della farina al composto di burro e uova, aggiungete il latte e continuate a lavorare il composto aggiungendo l'ultima parte di farina.
Versate il tutto in uno stampo a cerniera precedentemente imburrato e infarinato.
Dopo aver messo l'impasto, lavate e asciugate la moneta, copritela bene con dell'alluminio e mettetela in un punto a caso della torta.
Cuocete in forno a 180° per circa 40 -45 minuti.
Vale la prova stecchino.
Quando la torta sarà cotta e fredda, toglietela dallo stampo e spolveratela con abbondante zucchero a velo.

Chi sarà il fortunato a trovare la moneta nella torta?




Chi l'ha detto che il centrotavola festivo si prepara solo in occasione del natale? Io vi mostro un'idea velocissima e carina per la vostra tavola di Capodanno.

Per realizzarlo occore un piatto ovale bianco di 20 cm circa, 4 candelle a cilindro rosse, 4 rametti di abete, 3 fettine di arancoa essiccate, 3 palline dorate piccole e 2 stecche di cannella.


Sistemate le candele al centro del piatto, mettendone due in posizione centrale e le altre due restanti sopra e sotto le 2 candele, unite ai lati i rametti di abete, temrinate con fettine di arancia e le palline dorate.
Sistemate le stecche di cannella nella parte davanti in modo da creare un centrotavola armonioso.

Ecco qui, il gioco è fatto!




Vi auguro una felice fine 2017 e un esplosivo inizio 2018!


Un abbraccio dalla vostra
Ale

2 commenti:

  1. Ti è venuta strepitosa! Ti auguro un nuovo anno colmo di serenità, salute, sorrisi e tante soddisfazioni! Buon 2018!!!
    Alice

    RispondiElimina
  2. Davvero un dolce meraviglioso x saluta il 2017 ^_^
    Ne approfitto x farti i miei migliori auguri di buon inizio 2018 a te e alla tua splendida famiglia <3

    RispondiElimina

Grazie per il commento che stai per postare...sono sempre emozionata e ansiosa di leggerti! Se hai un blog, verrò presto a trovarti...grazie, Ale.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.