martedì 7 novembre 2017

Torrone dei morti

Ripropongo questa ricetta dello scorso anno con le foto rifatte qualche gg fa.

Ammetto che il nome mi abbia sempre fatto effetto, il mio rapporto con la morte, è ancora ad oggi, conflittuale, ma la commemorazione dei morti è una ricorrenza che va rispettata.
E in Italia vi sono diverse ricette che vengono fatte in occasione del 2 novembre, 2 anni fa vi proponevo una ricetta d'oltreoceano e cioè il Pan de muertos messicano, quest'anno ho preferito "giocare in casa".
Un dolce golosissimo di tradizione napoletana, un torrone morbido al cioccolato e nocciole, una vera goduria per il palato,  non deve mancare per questo lungo weekend ed è ideale anche per il buffet di Halloween, e perché no, anche per la tavola delle prossime feste natalizie.
Il torrone dei morti, detto anche "'O morticiello"(per la forma rettangolare e il colore cupo che lo contraddistingue) è facile e delizioso, vi consiglio di provarlo al più presto.


TORRONE DEI MORTI NAPOLETANO

Per 6 mini torroni di 7 cm

150 g di cioccolato fondente (50%) di ottima qualità
150 g di cioccolato bianco
50 g di cioccolato al latte finissimo
120 g di nocciole tipo tonda gentile del Piemonte pelate e tostate
120 g di nocciolata/ crema alba/ nutkao (crema spalmabile al cacao e nocciole)

Al microonde o a bagnomaria sciogliete il cioccolato fondente, prendete gli stampi di silicone e spennellate con un primo strato di cioccolato in maniera omogenea fino a formare dei gusci.
Mettete lo stampo in frigo per circa 30 minuti. Spennellate una seconda volta il cioccolato fondente all'interno dello stampo e rimettete in frigo.
Nel frattempo fondete il cioccolato bianco e quello al latte, mescolate, unite la crema spalmabile e amalgamate fino ad ottenere una crema liscia e omogenea.
Unite le nocciole tostate e versate la crema all'interno degli stampi riempendoli a 3/4, lasciate riposare in frigo per circa 15 minuti, ricoprite l'ultimo strato con il cioccolato fondente rimasto e mettete in frigo per circa 1 ora.




Vi auguro una felice giornata,
Ale

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per il commento che stai per postare...sono sempre emozionata e ansiosa di leggerti! Se hai un blog, verrò presto a trovarti...grazie, Ale.