sono anche su Facebook....

giovedì 15 giugno 2017

Mafalde di Gragnano al pomodoro pelato e basilico

Un classico della cucina italiana, quasi un emblema della nostra cultura gastronomica, la pasta al pomodoro.
Per il piatto di oggi ho utilizzato le mafalde (conosciute anche col nome di reginette) di Gragnano e i pomodori pelati de La Fiammante, un connubio perfetto, una vera squisitezza.
Per la giornata nazionale del pomodoro secondo il Calendario del Cibo Italiano, questo è il mio piccolo contributo.


MAFALDE DI GRAGNANO AL POMODORO PELATO E BASILICO

Per 4 persone

320 g di mafalde di Gragnano
400 g di pomodori pelati con basilico La Fiammante
1 spicchio d'aglio
2 -3 cucchiai di olio evo
sale
qualche fogliolina di basilico
peperoncino fresco (facoltativo)

Mettete lo spicchio d'aglio in una padella con l'olio e fate rosolare leggermente, unite i pomodori pelati, schiacciati con una forchetta e fate cuocere per circa 40-50 minuti a fuoco bassissimo.
Aggiustate di sale e unite il basilico.
Cuocete le mafalde in abbondante acqua salata e condite con la salsa di pomodoro.
Volendo e se piace, potete unire un po' di peperoncino fresco affettato.


Questa ricetta partecipa al Calendario del Cibo Italiano


Vi auguro una buona giornata,
Ale
 

5 commenti:

  1. Davvero un nostro emblema nel mondo, e soprattutto se fatta bene la pasta col pomodoro è sempre buonissima

    RispondiElimina
  2. Tesoro ma tu lo sai che quando ero piccola queste si chiamavano "reginette" ed era la mia pasta preferita e quando mia nonna (unica nonna conosciuta) sapeva che andavo a mangiare da lei me le faceva, mi ricordo ancora che ero in piedi sulla panca (avrò avuto 5-6 anni) con questo piatto di reginette al burro davanti. Caspita che tuffo nel passato chemio hai fatto fare
    Grazie 😘😘

    RispondiElimina
  3. Hai proprio ragione, ul classico che vince sempre!

    RispondiElimina
  4. Non ricordavo più questa pasta, la voglio ricomprare, grazie Ale!

    RispondiElimina
  5. Come si fa a non amare la pasta al pomodoro!!??? queste reginette sono magnifiche e mi verrebbe voglia di mangiarne una bella forchettata... se solo le avessi qui!

    RispondiElimina

Grazie per il commento che stai per postare...sono sempre emozionata e ansiosa di leggerti! Se hai un blog, verrò presto a trovarti...grazie, Ale.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.