martedì 21 marzo 2017

Zeppole di San Giuseppe con doppia cottura

Le zeppole più buone che abbia mai mangiato? Quelle realizzate con la ricetta della mia amica Simona preparate con doppia cottura (prima in forno e poi fritte) e di una leggerezza inaspettata.
Provatele, magari per il prossimo anno, ma vi assicuro che sono ottime!


 

ZEPPOLE DI SAN GIUSEPPE CON DOPPIA COTTURA

Per la pasta choux

125 g di farina 00
125 g di acqua
25 g di burro
2 uova grandi sbattute
3 g di sale
500 ml di olio di semi di arachidi

Per la crema pasticcera densa

230 g di latte intero
3 tuorli medi
75 g di zucchero semolato
15 g di farina 00
10 g di fecola di patate

Per decorare

amarene sciroppate
zucchero a velo

In un pentolino abbastanza grande mettete l'acqua, unite il sale e il burro a pezzettini, mescolate e aspettate finché il burro non si sarà sciolto.
Appena il composto inizierà a fare le bollicine, versate la farina in un colpo e mescolate vigorosamente fino a che il composto non si staccherà dalle pareti della pentola.
Trasferite il composto su un piano freddo (preferibilmente di marmo) e con un tarocco aprite l'impasto per farlo raffreddare più velocemente.
Incorporate un uovo per volta fino a che il precedente non si sarà assorbito.
Preparate una teglia coperta di carta forno. Scaldate il forno a 200°.
Trasferite il composto in una tasca da pasticcere con bocchetta a stella e formate 8 ciambelle, distanziandole tra loro e facendo 2 giri, uno sull'altro, per ciascuna ciambella.
Cuocete le zeppole in forno ben caldo per circa 10-11 minuti, noterete che si gonfieranno e avranno formato una crosticina in superficie.
Una volta tolte dal forno, si staccheranno facilmente e sono pronte per essere fritte.
Scaldate l'olio a 160°  e immergete 1-2 zeppole alla volta fino a che non saranno dorate da entrambi i lati. Fate scolare le zeppole su un piatto coperto di carta assorbente anche se noterete che non avranno assorbito olio per nulla.
Preparate la crema scaldando il latte, in una ciotola a parte sbattete i tuorli con lo zucchero, la farina e la fecola.
Appena il latte sobbolle, versatelo sulla crema di tuorli e unite l'estratto di vaniglia.
Rimettete la crema sul fuoco e a fiamma dolce, fatela addensare.
Fate raffreddare la crema , poi mettetela in una tasca da pasticcere con bocchetta a stella e decorate le zeppole in superficie con ciuffi abbondanti di crema, un'amarena per zeppola e zucchero a velo ai lati.
Servite subito, spariranno in men che non si dica.




 




Vi auguro una felice giornata,
Ale

1 commento:

  1. In effetti hanno un aspetto davvero interessante :) forse non le farò mai, ma quelle che compro vorrei fossero proprio così!
    Un bacione :*

    RispondiElimina

Grazie per il commento che stai per postare...sono sempre emozionata e ansiosa di leggerti! Se hai un blog, verrò presto a trovarti...grazie, Ale.