lunedì 6 marzo 2017

Texas sheet cake

Per questo lunedì etnico ritorniamo in Texas per assaggiare la sheet cake, morbida tirata al cioccolato con noci pecan caramellate, una vera goduria, provare per credere!
  
  
 


TEXAS SHEET CAKE (ricetta tratta e liberamente ispirata da qui)
Per una torta 20x30

400 g di zucchero semolato
230 g di farina 00
60 g di cacao in polvere
1 cucchiaino di bicarbonato
un pizzico di sale
225 g di burro fuso
2 uova medie
130 g di latticello
250 g di latte intero
1 cucchiaio di brandy
qualche goccia di estratto di vaniglia

Per le noci caramellate

150 g di noci pecan
2 cucchiai di miele d'acacia
50 g di zucchero
qualche goccia di estratto di vaniglia

Per la glassa

100 g di cioccolato fondente fuso
50 g di burro
20 g di cacao amaro
30 g di latticello


In una ciotola mescolate le uova, il burro fuso, il latticello, il latte, il brandy e l'estratto di vaniglia.
In una ciotola a parte setacciate la farina col cacao e il bicarbonato e il sale, unite lo zucchero.
Unite le polveri al composto di uova e burro e amalgamate fino ad ottenere un impasto cremoso e liscio.
Versate l'impasto in uno stampo rettangolare già imburrato e infarinato e cuocete in forno a 180° per circa 45 minuti, vale la prova stecchino.
Mentre la torta cuoce, mescolate le noci (io ne ho tritate grossolanamente la metà) col miele e lo zucchero e mettetele in una pentola antiaderente a caramellare.
Preparate la glassa mescolando il burro, il cacao, il latticello in una pentola a fiamma dolce, unite il cioccolato fuso e  mescolate con una frusta fino ad ottenere una crema lucida, aggiungete le noci caramellate.
Una volta cotta e raffreddata la torta, glassate e decorate con le noci pecan intere che avrete lasciato da parte.



2 commenti:

  1. Una delle torte più golose e irresistibili che abbia mai visto!

    RispondiElimina
  2. Ammazza questa è una botta di vita :-)

    RispondiElimina

Grazie per il commento che stai per postare...sono sempre emozionata e ansiosa di leggerti! Se hai un blog, verrò presto a trovarti...grazie, Ale.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.