lunedì 30 gennaio 2017

Munavalgekook torta estone agli albumi

Buongiorno a tutti e felice lunedì, per il nostro "Lunedì etnico" oggi voliamo in Estonia per assaggiare il Munavalgekook , una torta morbida e soffice a base di albumi.
Se avete preparato frolle e creme in abbondanza e vi avanzano degli albumi, preparate questa nuvola di bontà e non ve ne pentirete.
La ricetta è tratta da qui ed è stata adattata alla mie esigenze, il risultato è davvero ottimo, parola di Ale! ;)



MUNAVALGEKOOK TORTA ESTONE AGLI ALBUMI

Per uno stampo a ciambella di 20 cm di diametro

220 g di albumi
250 g di zucchero semolato
160 g di farina 00
25 g di fecola di patate o amido di mais
qualche goccia di estratto naturale di vaniglia*
8 g di lievito per dolci
100 g di burro fuso freddo
zucchero a velo per terminare

Nella planetaria montate gli albumi a neve fermissima aggiungendo 2 cucchiai di zucchero dal totale.
Otterrete una meringa lucida e corposa.
In un'altra ciotola setacciate la farina, la fecola e il lievito, aggiungete lo zucchero rimanente, la vaniglia,  mescolate bene e unite gradatamente gli albumi senza smontarli.
Aggiungete infine il burro fuso e amalgamate bene.
Versate il composto in uno stampo a ciambella precedentemente imburrato e infarinato e cuocete a 180° per circa 35-40 minuti, vale la prova stecchino.
Una volta cotta, lasciate raffreddare il dolce e poi estraetelo dallo stampo.
Servite con una spolverata di zucchero a velo.

*mia aggiunta


Auguro un buon inizio settimana a tutti,
Ale

3 commenti:

  1. Buono dovrei farlo a mano non ho attrezzi ma meriterà. Buona serata

    RispondiElimina
  2. Forse arrivo tardi... "Posso averne una fetta???" mi attira tantissimo... magari al prossimo giro di albumi la preparo! A presto LA

    RispondiElimina
  3. Sembra una nuvola questa torta!!!

    RispondiElimina

Grazie per il commento che stai per postare...sono sempre emozionata e ansiosa di leggerti! Se hai un blog, verrò presto a trovarti...grazie, Ale.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.