venerdì 16 dicembre 2016

Stollen al quark e gocce di cioccolato (velocissimo e facilissimo)

Ero pronta a provare la versione originale con riposi e lievitazioni ma poi mi sono fermata perché di tempo per realizzarlo ne avevo pochissimo.
Sicuramente "i puristi dello Stollen" mi criticheranno ma credetemi che questa versione è buonissima e profumata, oltre ad essere veloce e facile.
All'interno non troverete né uvetta (che io non ho mai apprezzato) e neanche canditi ma solo gocce di cioccolato bianco e nero, credetemi, una vera squisitezza.


STOLLEN AL QUARK E GOCCE DI CIOCCOLATO
Ricetta tratta da qui

Per 2 pezzi da 550 g

500 g di farina di manitoba
16 g di lievito in polvere per dolci
150 g di zucchero 
la polpa di una bacca di vanigla bourbon
2 cucchiai di rum
2 uova medie  a temperatura ambiente
250 g di quark
225 g di burro
1 cucchiaino di mix spezie per Lebkuchen (chiamato pisto a Napoli)
la scorza di mezzo limone non trattato
1 pizzico di sale
100 g di gocce di cioccolato fondente oppure pezzi di cioccolato fondente tritato grossolanamente
50 g di gocce di cioccolato bianco
zucchero a velo in abbondanza


Nella planetaria unite farina, lievito, zucchero, vaniglia, rum, uova, 125 g di burro a piccoli pezzettini, il mix di spezie, la buccia di limone e il sale.
Lavorate con il gancio fino ad ottenere un impasto corposo e leggermente appiccicoso, appena l'impasto inizierà ad incordare, ungete le mani con poco burro e unite le gocce di cioccolato (tenute per qualche ora in freezer), lavorando l'impasto con le mani fredde.
Con le mani unte lavorate l'impasto e dividetelo in due filoni.
Stendetelo con le mani e poi arrotolatelo su sè stesso sul lato lungo.
Distanziate i due filoni lunghi 35cm x10 cm sulla teglia e cuocete in forno a 180° per circa 50 minuti.
Una volta sfornato, spennellate con 100 g di burro fuso entrambi i filonie  spolverizzate con abbondante zucchero a velo.
Coprite i dolci singolarmente, una volta raffreddati, con della carta d'alluminio e fate riposare almeno 4-5 giorni.



Sentirete che bontà... 

Buon weekend,
Ale

3 commenti:

  1. dolcetto perfetto per accompagnare un liquore!

    RispondiElimina
  2. Sono sicura che è buonissimo. E' similissimo a quello che faccio sempre io e che ho supplicato qualche anno fa. Stesse dosi, solo un po' meno di burro e la ricotta al posto del quark (però uvetta di corinto e canditi). E sai che ti dico ? Che i nostri sono moooolto più buoni di quelli tradizionali tedeschi. Un amico me ne ha portato uno dalla Germania lo scorso Natale: che delusione è stata !

    RispondiElimina
  3. adoro le versioni veloci, per cui copio!
    baci
    Alice

    RispondiElimina

Grazie per il commento che stai per postare...sono sempre emozionata e ansiosa di leggerti! Se hai un blog, verrò presto a trovarti...grazie, Ale.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.