giovedì 10 novembre 2016

Lingue di gatto

Le lingue di gatto sono dei biscotti molto apprezzati e dagli ingredienti semplici: burro di ottima qualità, albumi, zucchero a velo e farina.
Acquistate un po' di dimestichezza col sac-à-poche e fateli, non ve ne pentirete!
Biscotti versatili, si usano per decorare charlotte e budini, gelati e semifreddi, mousse e creme oppure per accompagnare una deliziosa cioccolata calda o una tazza di tè fumante.
Ai miei bimbi sono piaciuti tantissimo e sono spariti nel giro di pochi minuti, io li ho accompagnati con delle" coppe simil malù", la cui ricetta potete trovarla qui


LINGUE DI GATTO

Per circa 25 biscotti

50 g di burro morbido (a temperatura ambiente)
50 g di farina 00
50 g di albumi freddi di frigo (circa 2 piccoli)
50 g di zucchero a velo
poca polpa di vaniglia bourbon
la scorza di mezzo limone grattugiata
1 pizzico di sale


In una ciotola, con l'aiuto di una frusta, lavorate a crema il burro morbido con lo zucchero a velo.
Aggiungete la vaniglia e la scorza di limone, poi unite gli albumi, il sale e amalgamate al composto delicatamente. A questo punto aggiungete la farina e mescolate con dolcezza, dal basso verso l'alto. .
Otterrete un impasto montato e delicato che metterete all'interno di un sac-à-poche con bocchetta liscia di circa 1 cm.
Rivestite una teglia con carta forno e con la tasca da pasticccere, formate delle strisce di 5 cm, distanziandole tra loro, perché in cottura si appiattiranno.
Cuocete in forno preriscaldato a 200° per circa 8-10 minuti, saranno cotti quando i lati avranno un colore ambrato.
Fateli raffreddare prima di servire perché sono delicati appena sfornati.



E visto che tra poco inizieremo a sfornare biscotti, 
che ne dite di cominciare con questi? ;)

Buona giornata, a domani con una ricetta tutta natalizia,
Ale

2 commenti:

  1. ecco appunto.
    dimestichezza con la sac a pochè
    che se non uso mai..non avrò mai!
    ricordo che da piccina ci andavo matta...come mi piacerebbe farli!

    RispondiElimina
  2. li faccio praticamente identica, ovvimente con farina senza glutine... ma quanto sono buoni?!???
    e i tuoi sono perfetti, sei di una bravura unica!

    RispondiElimina

Grazie per il commento che stai per postare...sono sempre emozionata e ansiosa di leggerti! Se hai un blog, verrò presto a trovarti...grazie, Ale.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.