sono anche su Facebook....

venerdì 14 ottobre 2016

Crocchette di patate senza glutine con cuore filante

Eccoci al sesto appuntamento di #CucinArte, oggi vi presento delle gustose crocchette di patate senza glutine e molto più leggere della versione classica.
All'interno dell'impasto, infatti non troverete né uova né farina (o se necessaria quella di riso) e una impanatura croccante e anch'essa senza glutine, perché a base di farina di mais.
Le uova che vedete negli ingredienti servono solamente per l'impanatura finale.

Le crocchette di patate sono le preferite di Linda e infatti, come vedete nella foto, era sempre pronta a rubarle mentre scattavo.
Per le foto mi sono ispirata alla mia guru Monique, guardando la sua meravigliosa feta fritta e il cestello lo avevo comprato da un po', pronto per essere usato alla prima occasione.

E ora diamo il via a questo venerdì culinario-artistico e cliccate qui per vedere la riproduzione grafica di queste appetitose crocchette realizzata dalla mia sorellina Ilaria!



CROCCHETTE DI PATATE CON CUORE FILANTE

Per 15-18 crocchette

500 g di patate vecchie e farinose della Val Pusteria tutte della stessa dimensione
1 cucchiaio di farina di riso (a me non è servita)
2 uovo sbattute
1 busta di panato pronto classica Cannamela
150 g di provola silana
pepe nero
noce moscata
sale

Mettete le patate lavate e con la buccia in abbondante acqua fredda, portate a bollore e fate cuocere per circa 35-40 minuti dal momento del bollore.
Una volta morbide ma non spappolate, toglietele dall'acqua e una volta tiepide, pelatele con dei guanti da cucina.
Passate le patate in uno schiacciapatate apposito e aggiustate di sale e pepe, aggiungete la noce moscata, otterrete una purea di patate compatta e asciutta.
Tagliate la provola a cubetti e iniziate a formare dei cilindretti al cui interno inserirete 2 tocchetti di provola.
In un piatto mettete le 2 uova sbattute leggermente salate e in un altro il panato al mais, passate i cilindretti prima nell'uovo e poi nella impanatura.
Friggete in abbondante olio caldo girando da entrambi i lati.
Ponete le crocchette su piatto ricoperto di carta assorbente e gustatele ancora calde.




Vi auguro un felice weekend,
Ale

6 commenti:

  1. Ciao Vale, e ' una vita che non scrivo ma comunque seguo sempre le tue "cose" !!! Sono rimasta attratta da queste crocchette che farò per le mie bimbe.Ti scrivo perché ho notato che nel post scrivi senza uova ma poi invece le ritrovo negli ingredienti....dai un po' uno sguardo? Un bacione e aspetto la tua conferma!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Volevo scrivere Ale ovviamente^_^

      Elimina
    2. Ciao cara, sì ho scritto che non hanno uova nell'impasto ma per l'impanatura sono necessarie. Spero di essere stata chiara! Fammi sapere se provi a farle 😉 ciao cara

      Elimina
    3. Adesso chiarissima...grazie! Ciao....

      Elimina
  2. Sono perfette!
    Ale bravissima come sempre...hai le mani d'oro!
    Bacione e buon we stella

    RispondiElimina
  3. adoro le crocchette di patate e voglio provarle con questa panatura della Cannamela. Sono prodotti eccellenti che sponsorizzo nel mio blog , da tempo. ma tu hai fatto un capolavoro!!

    RispondiElimina

Grazie per il commento che stai per postare...sono sempre emozionata e ansiosa di leggerti! Se hai un blog, verrò presto a trovarti...grazie, Ale.