martedì 6 settembre 2016

Crostatine al ribes rosso e crema pasticcera

Un guscio di frolla croccante, una crema pasticcera vellutata (ricetta del gran mestro Massari) e piccoli frutti succosi e asprigni.
Queste crostatine sono una vera delizia, provatele!


CROSTATINE AL RIBES ROSSO E CREMA PASTICCERA

Per la frolla

330 g di farina 00
1 uovo intero
1 pizzico di sale
1 tuorlo
150 g di  burro tagliato a cubetti e lasciato a temperatura ambiente
la scorza di mezzo limone non trattato
130 g di zucchero semolato

In una ciotola amalgamate il burro morbido con lo zucchero, il pizzico di sale e la scorza di limone, unite l'uovo e il tuorlo e infine la farina passata al setaccio.
Impastate in fretta e formate una palla che ricoprirete con della pellicola trasparente e mettete a riposare in frigo per circa un'ora.
Imburrate e infarinate gli stampi per tartelettes.
Trascorso il tempo di riposo della pasta frolla, stendete l'impasto negli stampini  e bucherellate il fondo con i rebbi di una forchetta.
Cuocete in forno già caldo per circa 15 minuti, finché la frolla non sarà ben dorata.
Fate raffreddare.


Per la crema pasticcera di Iginio Massari

250 g di tuorli d’uovo (io ho utilizzato 12 tuorli di uova medie a pasta gialla)
125 g di zucchero semolato
40 gr di maizena
500 ml di latte intero fresco
1 bacca di vaniglia bourbon
la scorza grattugiata di 1/2 limone

Per prima cosa, mettete una ciotola, meglio se di metallo, in freezer.
Fate bollire il latte in un pentolino con la bacca di vaniglia incisa con un coltello e la scorza del limone; in una ciotola a parte sbattete con un frusta i tuorli  con lo zucchero e la maizena.
Quando il latte avrà raggiunto il bollore, filtratelo e versatelo sul composto di uova e zucchero e mescolate energicamente e poi continuate la cottura della crema a bagnomaria o in una pentola in rame, continuando a mescolare con un frustino di acciaio.
Togliete dal fuoco la crema appena si sarà addensata e fatela raffreddare velocemente versandola nella ciotola fredda che avrete tirato fuori dal freezer.

Per decorare

ribes rossi
una spolverata leggera di zucchero a velo

Farcite i gusci di frolla con crema pasticcera e decorate con ribes rossi e una spolveratina di zucchero a velo.



Vi auguro una felice giornata,
Ale

4 commenti:

  1. Bellissime queste crostatine, mi piacciono tanto!

    RispondiElimina
  2. Sono bellissime! Sicuramente da provare! Buone!

    RispondiElimina
  3. I ribes o si amano o si odiano: io li amo e così pure queste crostatine!

    RispondiElimina
  4. che spettacolo solo i colori già mettono allegria e sono fantastiche complimenti

    RispondiElimina

Grazie per il commento che stai per postare...sono sempre emozionata e ansiosa di leggerti! Se hai un blog, verrò presto a trovarti...grazie, Ale.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.