sono anche su Facebook....

venerdì 17 giugno 2016

Tegolini: la ricetta per farli in casa

I Tegoliniiiiii...ma quanto erano buoni una volta? E soprattutto quanti ne abbiamo mangiati in quegli anni? Una volta erano quadrati ma buonissimi, poi divennero rettangolari ma poco appetibili!
Io ho lasxciato la forma attuale ma con il sapore di una volta, scommettiamo?

Ormai è da qualche venerdì che mi ripresento con l'idea di imitare vecchie merendine che hanno fatto breccia nel cuore degli italiani negli anni '80 e la cosa mi sta appassionando parecchio...
Io e mio fratello ne andavamo matti anche per questi, due veri golosoni!

E la vostra merendina del cuore come si chiamava? Dai che sono curiosa!



TEGOLINI FATTI IN CASA

Per 20  - 22 mini tegolini

Per una leccarda da forno 37x34

6 uova a temperatura ambiente
205 g di zucchero semolato
150 g di farina
55 g di fecola di patate

Preparate la leccarda coperta di carta forno.
Nella planetaria montate le uova con lo zucchero con le fruste a velocità media per circa 6-7 minuti, quando saranno gonfie e spumose, unitefecola e farina setacciate e mescolate delicatamente a mano, dal basso verso l'alto.
Verdate il composto ottenuto sulla leccarda da forno e cuocete in forno caldo a 200° per circa 15 minuti.
Fate raffreddare, poi estraete la pasta biscotto dalla teglia.

Per farcire e decorare

150 g di crema spalmabile alle nocciole
250-300 g di cioccolato fondente

Una volta raffreddata, la base tagliate delle strisce in verticale di 2 cm di larghezza su tutta la lunghezza della pasta biscotto, tagliate ancora una volta in rettangolini di 6 cm di lunghezza, cercando di ottenere rettangoli regolari e  tutti della stessa dimensione.
A questo punto unite 3 rettangolini insieme per volta e spalmate su 2 di essi la crema alle nocciole, continuate così fino ad esaurimento della pasta.
Mettete i tegolini ottenuti in un piatto e metteteli in freezer per circa 10-15 minuti.
Nel frattempo, fondente il cioccolato al microonde in una ciotola larga e capiente, immergete la base dei vostri tegolini dopo il riposo in freezer nel cioccolato fuso e decorate in superficie come gli originali.


 E lui ve lo ricordate? Che tempi, ragazzi...


Felice weekend,
Ale



6 commenti:

  1. Io mangiavo soprattutto i tegolini e le girelle. Hai ragione, quelli quadrati erano molto più buoni. Crescendo sono passata alla fiesta

    RispondiElimina
  2. Io mangiavo crostatine al cioccolato e i baiocchi.
    I tegolini non mi facevano impazzire. Ma i tuoi fatti in casa sono molto invitantie molto Molto meglio. Bravissima Ale.

    RispondiElimina
  3. Io mangiavo crostatine al cioccolato e i baiocchi.
    I tegolini non mi facevano impazzire. Ma i tuoi fatti in casa sono molto invitantie molto Molto meglio. Bravissima Ale.

    RispondiElimina
  4. ne ho visti in tantissime versioni, ma mai con la pasta biscotto, che mi sembra l'ideale. vorrei farli domani, ma non potendo mangiare la nutella perchè allergica alla frutta secca, con cosa mi conisgli di farcirli?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao tesoro, al posto della crema alle nocciole potresti preparare una ganache al cioccolato oppure potresti usare una crema spalmabile al solo cacao. Fammi sapere

      Elimina
  5. Li adoravo anch'io!!! Quanti bei ricordi!! Mi piaceva anche il soldino e la girella, e ora grazie alla tua splendida ricetta potrò replicarli a casa, grazie mille per la condivisione:)).
    Un bacione:))
    Rosy

    RispondiElimina

Grazie per il commento che stai per postare...sono sempre emozionata e ansiosa di leggerti! Se hai un blog, verrò presto a trovarti...grazie, Ale.