domenica 19 giugno 2016

Ciambelline al vino rosso dei Castelli Romani (senza burro, senza latte e senza uova)

Era tanto tempo che volevo provare a farle ma ero alla ricerca della ricetta giusta e infatti grazie ad Assunta, l'ho trovata.
Buonissime e una tira l'altra, realizzate con un vino meraviglioso, il Nerofino, una nuova deliziosa creazione delle cantine Mezzacorona.

Queste ciambelline sono buonissime, croccanti al punto giusto e facili da realizzare!
La ricetta orignale prevedeva dosi in bicchiere, io per essere più precisa, mi sono messa a pesare tutto (dimezzando le dosi).

Dovete provarle assolutamente, parola di Ale. :D



CIAMBELLINE AL VINO ROSSO DEI CASTELLI ROMANI

Per circa 30 -32 ciambelline


50 g di olio di semi
50 g di olio extravergine di oliva
130 g di vino rosso di ottima qualità
120 g di zucchero semolato + più quello necessario per la superficie
5 g di lievito per dolci
350 g di farina 00
1 pizzico di sale

Mescolate in una ciotola la farina, il lievito, lo zucchero e il sale, create una fontana e aggiungete alternando i due olii mescolati e il vino.
Iniziate ad impastare rendendo il composto omogeneo, risulterà un po' appiccicoso ma non aggiungete troppa farina.
Cercate di rendere l'impasto lavorabile senza esagerare con la farina, lasciate riposare l'impasto mezz'ora a temperatura ambiente.
Nel frattempo preparate un piatto con dentro dello zucchero semolato che vi servirà per coprire le ciambelline.
Trascorso il tempo di riposo della pasta, formate dei vermicelli di 1,5 cm di spessore e di 10 cm di lunghezza e chiudete a mo' di ciambellina. Ottenute tutte le ciambelline, passatele nello zucchero solo sulla parte superiore.
Cuocete in forno caldo a 180° per circa 25-30 minuti o finché non saranno belle dorate.



Dedico queste ciambelline alla mia amica Valentina.

Buona domenica,
Ale

9 commenti:

  1. Che belle che sono Ale! Anche io è tanto che vorrei provarle ma ho paura restino poi dure. Sono croccanti? Come sono di struttura? Buona domenica anche a te

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao cara, sono fantastiche anche nella consistenza croccantine ma non dure...provale e vedrai che bontà

      Elimina
  2. Bellissima ricetta, rustica e golosa. Poi lo zucchero in superficie che rende tutto dolce e scrocchierello è il top! Brava!

    RispondiElimina
  3. Davvero buonissimi, dovro' provarli prima o poi! Bacione Mirta

    RispondiElimina
  4. Da quando vivo a Roma, non ti dico che scorpacciate di ciambelline. Le adoro. Le ho fatte già una volta, proprio con il dosaggio a bicchiere. Proverò a rifarle, con la tua ricetta. Devo provare a vedere se ci sono differenze, no? :)

    RispondiElimina
  5. Le ho mangiat euna volta regalatemi da un'amica, erano troppo buone!!! Complimenti

    RispondiElimina
  6. Da provare assolutamente:ne ho sentito parlare spesso ma non ho mai avuto modo di assaggiarle,sono sicuramente buonissime e mi ispirano troppo:))bravissima come sempre:))
    Un bacione:))
    Rosy

    RispondiElimina
  7. Sono bellissime! Hanno l'aspetto dei miei torcetti ma la ricetta è completamente diversa : )

    RispondiElimina

Grazie per il commento che stai per postare...sono sempre emozionata e ansiosa di leggerti! Se hai un blog, verrò presto a trovarti...grazie, Ale.