lunedì 20 giugno 2016

Bagels americani

Erano in programma da tempo, perché mi piacciono un sacco e perché volevo provarli con il lievito madre secco, infatti li ho realizzati circa 2 settimane fa, quando ancora non avevo il lievito madre.
Buonissimi, soffici, e gustosi, si possono farcire a proprio piacere, anche se io preferisco l'accoppiata salmone-formaggio cremoso e ho unito dei germogli, che fanno tanto bene.

Per questo lunedì etnico, quindi, torniamo negli Stati Uniti, a gustare le mitiche ciambelline cicciottelle, che hanno la particolartià di essere prima cotte un paio di minuti in acqua bollente e poi in forno, come i mitici "pretzeln", a differenza che nell'acqua non viene utilizzato l'idrossido di sodio bensì del semplice zucchero.

I bagels pare siano di origine polacca e siano stati portati negli Stati Uniti da alcuni immigrati, si sono poi diffusi in America del Nord diventando cibo popolare soprattutto nelle città di New York e Montreal.

E sono sicura che conquisteranno anche voi!


BAGELS AMERICANI

Per 8 bagels medi

450 g di farina 0
15 g di lievito madre secco
1 cucchiaio di miele millefiori Mielizia
30 g di burro morbido
250 ml circa di acqua tiepida
1 cucchiaino di zucchero
1 tuorlo d'uovo sbattuto
semi a piacere (sesamo, girasole, papavero)
200 g di salmone affumicato
50 g di germogli misti
120 g di formaggio fresco cremoso

In una ciotola unite la farina e il lievito madre e mescolate bene. Aggiungete l'acqua delicatamente e inziate a impastare, aggiungete il miele e il burro morbido e continuate a labvorare l'impasto per almeno 10 minuti, fino a che non sarà bello liscio.
Formate una palla, lasciatela nella ciotola e coprite con pellicola e un canovaccio e fate lievitare per circa 6 ore.
Trascorso questo tempo, dividete l'impasto in 8 palline e poggiatele sulla teglia coperta di carta forno e spolverata di farina, al centro di ogni pallina, col dito, formate un buco abbastanza grosso per formare delle ciambelline. Lasciatele lievitare in forno spento per circa 1 ora.
Mettete sul fuoco abbondante acqua in una pentola e unite lo zucchero e portate a bollore, una volta che le ciambelline saranno ben lievitate, tuffatele 2 per volta nell'acqua bollente, 1 minuto da un lato e un minuto dall'altro, ponete le ciambelline su un canovaccio asciutto e pulito.
Una volta terminato il bagno nell'acqua, mettete le ciambelline sulla teglia e spennellatele con il tuorlo sbattuto e i semi che preferite.
Cuocete i bagels a 180° per circa 25-30 minuti o finché non saranno ben dorati.
Una volta cotti, lasciateli raffreddare e divideteli in due per farcirli con formaggio, salmone e germogli o come più preferite.




Con questa ricetta  partecipo alla raccolta di Panissimo ideata da Sandra e Barbara questo mese ospitata da Sandra, Sono io Sandra


Buon lunedì a tutti,
Ale

5 commenti:

  1. Non li ho mai preparati però anche a me frulla da tempo l'idea di prepararli e come resistere a tanta bontà!Baci e complimenti cara sono perfetti!
    Imma

    RispondiElimina
  2. Ti meriti un applauso, Ale, sono perfetti e mi hai messo voglia di rifarli !

    RispondiElimina
  3. Sono semplicemente meravigliosi! Complimenti!
    unospicchiodimelone!

    RispondiElimina
  4. Che spettacolo Ale, sono proprio perfetti. E che bella alveolatura. E' da troppo tempo che non li faccio, bisogna che rimetta le mani in pasta

    RispondiElimina
  5. Mi piace questa nuova veste che hai dato al blog, molto elegante e mi piacciono anche i tuoi bagel

    RispondiElimina

Grazie per il commento che stai per postare...sono sempre emozionata e ansiosa di leggerti! Se hai un blog, verrò presto a trovarti...grazie, Ale.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.