martedì 12 aprile 2016

Tartelettes meringate al basilico con lime curd

Stavo quasi per non partecipare ad uno dei contest più creativi del web, Sedici, e invece alla fine ci sono anch'io...non mi piace mancare!
Spero la ricetta sia gradita, vi assicuro che il connubio basilico-lime è davvero riuscito, in queste tartelettes ha regalato note di freschezza incredibile che hanno trasformato il dolce della meringa e l'aspro del curd in una speciale armonia sensoriale...
Che dite? Siete pronti anche a voi a questa alchimia?

TARTELETTES MERINGATE AL BASILICO CON LIME CURD
Per 10 mini tartelettes

Per la frolla

250 g di farina 00
150 g di burro di ottima qualità freddo tagliato a cubetti
75 g di zucchero semolato
1 uovo
1 tuorlo
qualche goccia di estratto naturale di vaniglia
1 pizzico di sale


Preparate la frolla lavorando il burro, lo zucchero,il pizzico di sale e la vaniglia. Incorporate poi le uova e la farina setacciata. Impastate velocemente il tutto e formate un panetto,  avvolgetelo in una pellicola trasparente e lasciate riposare in frigo almeno mezz'ora.
Trascorso questo tempo, stendete l'impasto con il mattarello ad uno spessore di 6 mm e intagliate con 10 circonferenze della misura dei vostri stampi per crostatine.
Mettete la frolla negli stampi precedentemente imburrati e infarinati, bucate il fondo della frolla con i rebbi di una forchetta, stendete dei fogli di carta forno sopra e mettete dei fagioli secchi o del riso in modo da evitare che la pasta in forno si gonfi. Fate cuocere  per circa 12 minuti a 180°, la pasta frolla dovrà dorarsi e non scurire.

Per il lime curd:

2 lime ben lavati e non trattati (nel caso in cui non li trovaste, utilizzate solo il succo)
2 uova
40 di burro
100 g di zucchero
1 cucchiaino di fecola
Fate sciogliere il burro a bagnomaria, nel frattempo sbattete le uova con lo zucchero in una terrina. A parte grattugiate i lime, spremete e filtrate  il loro succo e aggiungete ad esso la fecola. Non appena il burro è sciolto, aggiungete il composto di uova e mescolate velocemente, poi incorporate il succo di lime e fate addensare.  La crema dovrà risultare lucida e di colore giallo intenso.
Fate raffreddare.
Per la meringa italiana al basilico:
100 g di albumi
200 g di zucchero
6 foglioline di basilico fresco
40 g di acqua
Prelevate dal totale, 50 g di zucchero che triterete nel mix insieme alle foglie di basilico ben asciutte e pulite precedentemente con un panno umido.
Montate gli albumi a neve ferma.
Preparate lo sciroppo con acqua e zucchero, aggiungendo anche lo zucchero al basilico, e appena si formeranno bollicine ai lati (se avete il termometro da cucina saranno 121°), spegnete.
Unite a filo lo sciroppo di zucchero e iniziate a montare nuovamente il composto.
Montate gli albumi con lo sciroppo con le fruste per circa 15-20 minuti.
Otterrete una meringa soda e lucida, poi trasferite il composto in una sac-à-poche o utlizzate il cucchiaio, come ho fatto io (visto il poco tempo a disposizione).
Estraete la frolla dagli stampi e farcite con uno strato di lime curd all'interno. Con il cucchiaio coprite di meringa lo strato di  lime curd.
Mettete le crostatine per 1-2 minuti al max sotto la resistenza del forno  in funzione grill (così come ho fatto io, non trovavo l'attrezzo apposito in casa :D) oppure con il cannello per caramellare, fate colorire la meringa in superficie.



Con questa ricetta partecipo al contest "L'Alchimia dei Sapori" con l'abbinamento
basilico&lime


7 commenti:

  1. Wow,fresca e profumata,grazie buonabuona giornata

    RispondiElimina
  2. mamma mia che cosa non è quella crema...!!

    RispondiElimina
  3. Ale, da te sempre ricette strepitose, questa è particolare e bellissima. Brava come sempre!

    RispondiElimina
  4. Che spettacolo Ale! Vorrei davvero assaggiarne una...
    Complimenti
    Laura

    RispondiElimina
  5. Originali e sicuramente divine:))ti faccio i miei più sinceri complimenti, adoro alla follia i dolci agli agrumi e l'abbinamento con il basilico mi incuriosisce troppo:))

    RispondiElimina
  6. Sì di mi piace...sono piccine ma quel ripieno Yi è uscito perfetto.
    Ciao Ale un abbraccio,
    Vale

    RispondiElimina

Grazie per il commento che stai per postare...sono sempre emozionata e ansiosa di leggerti! Se hai un blog, verrò presto a trovarti...grazie, Ale.