giovedì 21 aprile 2016

Fileja al pesto di finocchietto selvatico con scorza di limone fritto - La tradizione svela nuove prospettive

 I fileja, 'mparrettati o maccaruni a lu ferrettu sono un tipo di pasta fatta a mano, tipica della Calabria.
Sono un formato di pasta che parla di casa, di infanzia, di comfort food.
E a me ricordano tanto il pranzo della domenica perché mia mamma di domenica faceva spesso la pasta e io non vedevo l'ora di aiutarla.
E anche il pesto di finocchietto selvatico, conosciuto da noi come "fhinocch'e timpa" mi ricorda sapori e profumi che pensavo di aver dimenticato.
La mia nuova prospettiva è stata quella di arricchirla con un tocco agrumato dato dalla scorza di limone fritta, scorza che avrei gettato ma che mi è sembrato doveroso recuperare.



FILEJA FATTI A MANO  AL PESTO DI FINOCCHIETTO CON SCORZA DI LIMONE FRITTO

Per la pasta

150 g di farina di semola di grano duro
150 g di farina 00
200-220 g di acqua
poco sale


Per il pesto di finocchietto

200 g di finocchietto selvatico
150 g di pecorino crotonese
2 spicchi d'aglio
1 peperoncino
2 filetti di alici sott'olio
poco olio evo
un pizzico di sale
pepe
acqua di cottura del finocchietto

Per la polvere di limone

1 limone
1 cucchiaino di olio

Impastate le farine con l'acqua e il sale fino ad ottenere un impasto liscio e compatto.
Prelevate dei piccoli pezzettini d'impasto sempre della stessa dimensione, infarinateli leggermente e lavorate ciascuno con un ferro da calza, arrotolando la pasta sul ferro fino  ad ottenere un maccherone di circa 10-12 cm di lunghezza.






Terminato l'impasto, lasciate asciugare i maccheroni ottenuti su una tovaglia di cotone stesa su un tavolo.


Nel frattempo preparate il pesto, lessando  il finocchietto lavato in abbondante acqua salata.


Quando il finocchietto sarà morbido, scolatelo dall'acqua. Tenete da parte l'acqua per la cottura della pasta e per terminare il pesto.
In una padella mettete i due spicchi d'aglio affettati con poco olio e fateli rosolare leggermente, unite i filetti di alici e il finocchietto selvatico, fate insaporire per bene. Spegnete il fuoco e unite il pecorino. Aggiungete 2 cucchiai di acqua di cottura e frullate con un frullatore ad immersione fino ad avere un pesto verde intenso e cremoso.

Con un pelapatate prelevate la buccia del limone evitando la parte bianca, tagliate la buccia in pezzetti e fatela friggere con l'olio in una padella.
Quando la scorza diverrà bruna, spegnete il fuoco  e fate raffreddare.
Quando sarà fredda tritatela grossolanemente nel robot da cucina.

Lessate i maccheroni in abbondante acqua salata e poi scolateli e conditeli con il pesto di finocchietto.
Servite con una spolverata di polvere di limone.




Con questa ricetta partecipo al contest Foodbloggest di Esperienze Gustose, la manifestazione dedicata alla cucina, in programma dal 6 all’8 maggio a Villa La Mattarana a Verona

http://www.esperienzegustose.it/1/foodbloggest_4231593.html

Vu auguro una serena giornata,
Ale


10 commenti:

  1. magnifico piatto !!! la pasta fresca è sempre un atto d'amore per la propria famiglia. Meraviglioso accostamento!!

    RispondiElimina
  2. ah sì! ho sentito parlare di questa pasta fatto con i ferri da calza!
    sono uno spettacolo! brava Ale è bello portare in tavola e soprattutto nel cuore, la nostra infanzia.
    Scusami tanto se sono poco presente, ma ho un po' di cose da sistemare...fuori e dentro di me.
    tanti bacini

    RispondiElimina
  3. Complimenti, hai fatto un bel lavoro e hai ottenuto un piatto molto gustoso !

    RispondiElimina
  4. Mamma mia deve essere una bontà. Già la pasta fatta in casa fa tanto festa e il pesto deve essere favoloso con pecorino, alici e peperoncino. Mi incuriosisce molto anche l'idea della scorza di limone fritto. Deve dare quella nota di freschezza che sgrassa un po il tutto

    RispondiElimina
  5. ti faccio i miei migliori complimenti per questo meraviglioso piatto, bravissima come sempre:))favoloso senza ombra d dubbio il pesto al finocchietto, mi piacciono da impazzire tutti gli ingredienti che hai utilizzato per realizzarlo e che garantiscono un sapore unico e speciale, mi piace la pasta fatta in casa e la spolverata di polvere di limone che conferisce una nota ulteriore:))
    un bacione e complimenti ancora:))
    Rosy

    RispondiElimina
  6. Ottimo lavoro Ale, è un piatto gustosissimo!!!
    Un bacione

    RispondiElimina
  7. Guarda avevo proprio in mente di provare a fare i maccheroni al ferretto, devono essere specialissimi e con questo condimento si esaltano l'uno con l'altro. che spettacolo bravissima!!!bacione, buon fine settimana.

    RispondiElimina
  8. Che brava la pasta fatta a mano!!! Ed il condimento??? Una meraviglia

    RispondiElimina
  9. Chi cerca trova... è vero!!! Ma vieni a cercare nel posto giusto. Scopri i fusilli. Vai su http://www.vitalbios.com/A/MTQ2MzE2MDE2NywwMTAwMDAwOSxmdXNpbGxpLmh0bWwsMjAxNjA2MTAsb2s=

    RispondiElimina
  10. Non scegliere a caso... se cerchi bene c è il prodotto giusto per te. Prova il pesto al basilico . Vai su http://www.vitalbios.com/A/MTQ2NDk2MTM4NiwwMTAwMDAxMixwZXN0by1hbC1iYXNpbGljby5odG1sLDIwMTYwNzAxLG9r

    RispondiElimina

Grazie per il commento che stai per postare...sono sempre emozionata e ansiosa di leggerti! Se hai un blog, verrò presto a trovarti...grazie, Ale.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.