mercoledì 10 febbraio 2016

Kinder colazione più ai 5 cereali fatta in casa

Buongiorno e bentrovati! Oggi per la rubrica "Sani ma golosi" vi propongo la realizzazione di una merendina piuttosto nota a noi italiani, perché se è vero che i bimbi le adorano, dovremmo cercare il più possibile, di limitare il consumo degli alimenti preconfezionati perché pieni di conservanti e additivi.
Ecco perché, quando la mia cara amica Alessia, mi ha chiesto se potessi sperimentare la merendina 5 cereali in casa, non ho perso tempo...
Ale è un'amica conosciuta ai tempi dell'università e sono quasi 14 anni che ci frequentiamo.
Insieme abbiamo affrontato tante cose, gli esami, i viaggi, le uscite e ora siamo entrambe mamme e ci capiamo ancor di più! ;)
Dedico infatti questa ricetta a lei e alle sue splendide bambine!

La merendina è venuta molto buona, il profumo identico e il gusto molto simile all'originale...
Ricca di fibre e dal profumo invitante, vi conquisterà immediatamente!
Che dite? Volete provarla? Vi assicuro che è buonissima...





KINDER COLAZIONE PIÙ 5 CEREALI FATTA IN CASA

 Per circa 20 trancetti (teglia rettangolare 20x30)

Per la brioche ai 5 cereali


450 g di farina mix ai 5 cereali (frumento, orzo, avena, farro, segale)
50 g di farina di riso finissima
100 g di zucchero semolato
250-270 g di acqua tiepida (dipende dall'umidità della vostra farina)
8 g di lievito di birra secco
100 ml di olio di semi di girasole (o meglio ancora olio evo molto delicato)
2 uova intere
1 cucchiaio di miele millefiori
1 cucchiaio di estratto naturale di vaniglia
30 ml di caffé espresso non zuccherato
10 g di cacao amaro


Nella planetaria con la frusta a foglia, mescolate le farine col lievito secco, lo zucchero e il cacao, unite l'acqua e cominciate a impastare, aggiungete il caffé tiepido, la vaniglia e il miele e continuate a lavorare l'impasto.
Mettete il gancio alla planetaria. Unite un uovo per volta continuando a impastare,  fino che il precedente non si sarà del tutto assorbito. Unite per ultimo l'olio in 3 riprese, fino ad ottenere un composto morbido e lucido.
Mettete a lievitare in una terrina dalle pareti alte in un luogo caldo (26° sarebbe la temperatura ideale) per circa 4-5 ore o comunque finché il composto non avrà triplicato il suo volume.
Al termine del tempo di lievitazione, coprite la teglia rettangolare di carta forno e versate il composto all'interno.
Cuocete a 180° per circa 35-40 minuti. Fate raffreddare, poi tagliate la brioche in rettangoli (5 in lunghezza e 4 in larghezza).


Per la crema 

450 ml di latte intero
150 g di zucchero semolato
2 cucchiaini di cacao amaro
55 g di amido di mais
3 cucchiai di latte condensato
qualche goccia di estratto di vaniglia

In un pentolino scaldate 3/4 del latte con lo zucchero, fate sobbollire, e poi spegnete il fuoco. Mettete in un bicchiere il latte rimasto e mescolatelo con l'amido e il cacao fino ad ottenere un composto omogeneo senza grumi.
Accendete il fornello a fiamma bassa e unite il composto di poco latte+amido e mescolate bene fino a che la crema non sarà densa.
Unite il latte condensato e la vaniglia e mescolate bene.
Mettete in una ciotola coperta di pellicola a contatto e fate raffreddare per circa un'ora.

Spalmate la crema ottenuta tagliando i rettangolini in due strati  e richiudete la merendina.

Per la glassa

120 g di zucchero a velo
1 pizzico di cacao
poche gocce di acqua

In una ciotolina mettete lo zucchero a velo e il cacao, unite qualche goccia di acqua fino ad ottenere una glassa densa e lucida.
Con un sac-à-poche dal beccuccio fine formate delle striscie di glassa sulla superficie delle vostre merendine. Con uno stuzzicadenti trascinate la glassa verso l'esterno e l'interno per decorare.
Fate asciugare e poi servite.



In questa foto io e la mia amica Ale:


Vi auguro una felice giornata,
Ale

15 commenti:

  1. mannaggia...non ho la planetaria ...!
    :(
    sei stata bravissima e ti invido questa bella amicizia!

    RispondiElimina
  2. e la farina mix cereali si trova tranquillamente al supermercato?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Simooo Sì, sì trova nei supermercati e discount

      Elimina
  3. Bravissima, sono venuti praticamente uguali e chissà che buoni!Questa ricetta me la segno e prima o poi la farò! :) Un abbraccio

    RispondiElimina
  4. Sono molto più belli di quelli "famosi", oltre che più sani! Invogliano solo alla vista, si capisce che sono morbidi morbidi! Brava, mi hai dato un'idea nuova a cui non avevo mai pensato per le colazioni... :-)
    E se le ricette incontrano anche l'amicizia, quella vera, che il tempo fa lievitare in modo naturale, hanno ancora più valore...
    Ciao Ale, da un po' non passavo a salutarti! :-)

    RispondiElimina
  5. La tua amica tesoor sarà stata più che soddisfatta le tue merendine sono uno spettacolo e sicuramente molto più sani e golose di quelle commerciali!!Un abbraccio forte,Imma

    RispondiElimina
  6. spettacolo... giusto giusto quelloche cercavo perla merenda/colazione dei miei ragazzi... e del marito s'intende ;-)

    RispondiElimina
  7. spettacolo... giusto giusto quelloche cercavo perla merenda/colazione dei miei ragazzi... e del marito s'intende ;-)

    RispondiElimina
  8. spettacolo... giusto giusto quelloche cercavo perla merenda/colazione dei miei ragazzi... e del marito s'intende ;-)

    RispondiElimina
  9. Sono uno spettacolo, complimenti Ale. Chi sa quanto sono golose,..., immagino solo !

    RispondiElimina
  10. Ti faccio i miei migliori e più sinceri complimenti ti sono venute perfette a dir poco,uguali alle originali ma senza ombra di dubbio molto ma molto più buone,più sane e più golose:)))bravissima come sempre:))).
    Un bacione:))
    Rosy

    RispondiElimina
  11. ma che bontààààà!!!! adoro le merendine industriali ma fatte a casa!!!! queste te le copio!!! bravissima!!!

    RispondiElimina
  12. ma che bontààààà!!!! adoro le merendine industriali ma fatte a casa!!!! queste te le copio!!! bravissima!!!

    RispondiElimina
  13. Wow fantastica, sembra davvero deliziosa..voglio provarla adattandola ai miei guasti...mi permetti poi di pubblicarla sul mio blog con i dovuti riferimenti ? :-)
    Un abbraccio :-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma certamente, Manuela, mi fa solo piacere. Fammi sapere poi ;)

      Elimina

Grazie per il commento che stai per postare...sono sempre emozionata e ansiosa di leggerti! Se hai un blog, verrò presto a trovarti...grazie, Ale.