martedì 2 febbraio 2016

Ciambelline fritte alla zucca

Il Carnevale si avvicina sempre più e i dolci fritti non possono mai mancare sulle nostre tavole e per le feste dei bambini! Dopo le sfrappole, oggi sul blog vi presento delle ciambelline sofficissime, morbide e deliziose che conquisteranno grandi e piccini per il Carnevale...
La ricetta arriva direttamente dalla bravissima Natalia, che ringrazio molto per la ricetta....Ho variato solo la quantità di lievito, perché ho preferito una lievitazione più lunga.
Per il resto, ricetta favolosa e da provare, l'impasto giallo conferito dalla zucca, poi, mette anche il buonumore...



CIAMBELLINE FRITTE ALLA ZUCCA

Per circa 20 ciambelline

250 g di farina di manitoba
125 g di zucca già cotta in forno
40 g di burro morbido
50 g di zucchero semolato
1 uovo piccolo
60 g di latte intero tiepido
8 g di lievito di birra
la scorza di un limone non trattato
mezza bacca di vaniglia bourbon
abbondante olio di semi di arachidi per friggere
zucchero semolato per terminare

Fate sciogliere il lievito nel latte, mettete la zucca cotta in un mixer e riducetela in purea.
Nella ciotola della planetaria, mettete la purea ottenuta, il burro morbido, lo zucchero, la farina e il latte con il lievito. Unite gli aromi e fate impastare fino ad ottenre un impasto liscio ed omogeneo.
Fate riposare in un luogo caldo con pellicola trasparente e con sopra uno strofinaccio per circa 3 ore.
L'impasto sarà triplicato di volume.
Stendete l'impasto sui un piano di lavoro e  formate con un coppapasta rotondo una venitna di ciambelline, il buco lo otterrete utlizzando un piccolo coppapasta rotondo oppure con un beccuccio del sac-à-poche rivolto al contrario.
Formate le ciambelle, fatele lievitare coperte su un foglio di carta forno per circa un'ora.
Al momento di friggere, scaldate bene l'olio, facendo attenzione che la temperatura non superi i 175° (pena delle ciambelle troppo abbronzate).
Tagliate con le forbici la carta forno intonro ai lati di ogni ciambella e immergetele nella pentola con l'olio caldo ( prediligete una pentola dal fondo spesso e dalle pareti alte) fino a dorarle da entrambi i lati.
Appena calde, passatele nello zucchero semolato e servite.


Buona giornata e felice martedì!
Ale

2 commenti:

  1. Ciao Ale, ma queste ciambelle ti sono venute perfette, sono così ben lievitate e soffici che vien voglia di addentare una subito. E non dimenticare che le cose buone non si deve aspettare un giorno specifico per mangiarli, diamoli più spazio perché ci soddisfano il palato ! Felice giornata !

    RispondiElimina
  2. Già le ciambelle da sole sono buonissime, fritte non ne parliamo, ma addirittura con la zucca!!! Bellissima idea

    RispondiElimina

Grazie per il commento che stai per postare...sono sempre emozionata e ansiosa di leggerti! Se hai un blog, verrò presto a trovarti...grazie, Ale.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.