mercoledì 16 dicembre 2015

Gelato allo zucchero muscovado e vaniglia con caviale di lamponi

Per l'idea di questo gelato così godurioso, devo ringraziare Serena perché è stata a lei a farmelo conoscere ma non aveva la ricetta e allora l'ho trovata qui e devo ammettere che è di una bontà assoluta...probabilmente si tratta di un gusto molto diffuso in Svezia dove Serena attualmente vive!

Le prove di cucina molecolare erano da tanto tempo in programma ma ultimamente il tempo è tiranno...e qualche settimana fa ho cominciato, spero di riuscire a farvi vedere presto i miei prossimi esperimenti. . .
Intanto godetevi questa meraviglia!



GELATO ALLO ZUCCHERO MUSCOVADO E VANIGLIA CON CAVIALE DI LAMPONI

Per il gelato:

400 g di panna fresca
200 ml di latte intero
1 polpa di una bacca di vaniglia bourbon
4 tuorli
150 g di zucchero muscovado

Con le fruste montate i tuorli con lo zucchero fino ad ottenere un composto spumoso e chiaro. Scaldate il latte e la panna con  la polpa di vaniglia e unite, mescolando, i tuorli montati.
Mettete la ciotola col composto a bagnomaria fino a che non si addensa.
Lasciate raffreddare completamente in frigo tutta la notte e poi il giorno seguente azionate la vostra gelatiera e fate andare per circa 45 minuti.

Per il caviale di lamponi:

150 g di gelatina di lamponi
50 g di acqua
3 g di agar agar
olio di semi di girasole freddissimo

Attrezzatura necessaria:
1 pompetta contagocce oppure piccola siringa
1 cucchiaio forato


Preparate un bicchiere alto e lungo e riempitelo a 3/4  di olio. Mettetelo in frigo per qualche ora fino a farlo diventare freddisdimo. In pentolino scaldate l'acqua e la gelatina, unite l'agar agar.
Con l'aiuto della pompetta prelevate del composto di lamponi e versate le gocce dalla pompetta nel bicchiere di olio freddo. A questo punto in pochi secondi, il composto versato diventerà l'apposito a forma di perle lucide e tonde. Con l'apposito cucchiaino forato, prendete le perle ottenute e Versatele sul gelato.

Qui alcuni passaggi:






Idea per le feste: intiepidite il vostro pandoro in forno caldo spento e servitelo a fette con una pallina di questo goloso gelato! Buone feste golose! ;)
Set cucina molecolare per perle troppotogo 

Felice mercoledì, 
Ale

8 commenti:

  1. Ohhh sono qui che mi sto immaginando il pandoro con il gelato e queste deliziose palline ai lamponi. Meraviglia!!! sta cosa delle palline mi intriga moltissimo. Per gelatina di lamponi intendi la confettura? immagino di no perchè questa avrebbe i semi. Dove l'hai trovata?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Qui in alto adige è molto diffusa Ma se proprio non la trovi filtra pure della confettura con poca acqua... grazie cara!

      Elimina
  2. Come sempre una ricetta meravigliosa, bravissima!

    RispondiElimina
  3. 6 davvero bravissima e non vedo l'ora di gustarmi anche i prossimi esperimenti ^_^ intanto mi godo questo spettacolo e la base del gelato considerala già rubata :-P

    RispondiElimina
  4. beh, sto caviale di lamponi..? parliamone, è una genialata! chapeau! brava

    RispondiElimina
  5. Proprio interessante questo procedimento e questo gelato è mhmmm sublime!

    RispondiElimina
  6. Molto interessante questo procedimento, il gelato va bene in ogni tempo !

    RispondiElimina

Grazie per il commento che stai per postare...sono sempre emozionata e ansiosa di leggerti! Se hai un blog, verrò presto a trovarti...grazie, Ale.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.