lunedì 9 novembre 2015

Tarte au citron meringuée (Crostata al limone meringata)

Adoro la pasticceria francese, l'eleganza e la raffinatezza delle presentazioni, i colori, le decorazioni che invitano all'assaggio...
Tra i grandi classici dei dolci francesi troviamo la "Tarte au citron meringuée" un guscio di frolla friabile che contiene una crema dal limone morbida e vellutata e in superficie un generoso strato di meringa morbida che armonizza l'asprigno e l'acidulo del limone.
Un dolce che gioca sui contrasti ma che nel complesso è riuscitissimo e irresistibile...

Per il nostro lunedì etnico, quindi, oggi si va in Francia...io mi immagino seduta in un'elegante pasticceria di Parigi a sentire il profumo di burro e zucchero che inebria l'aria!


TARTE AU CITRON MERINGUÉE
Per la frolla fine étoile (con queste dosi otterrete 2 tarte da 10 cm di diametro e 3 piccole da 4 cm):

250 g di farina 00
150 g di burro di ottima qualità
80 g di zucchero a velo
Qualche goccia di estratto naturale di vaniglia
40 g di tuorlo
1 pizzico di sale
Preparate la frolla lavorando il burro e lo zucchero, unendo il pizzico di sale e la vaniglia. Incorporate poi il tuorlo e la farina setacciata. Impastate velocemente il tutto e formate un panetto,  avvolgetelo in una pellicola trasparente e lasciate riposare in frigo almeno mezz'ora.
Trascorso questo tempo, stendete l'impasto con il mattarello ad uno spessore di 6 mm e intagliate con 5 circonferenze della misura dei vostri stampi per crostatine.
Mette la frolla negli stampi precedentemente imburrati e infarinati, bucate il fondo della frolla con i rebbi di una forchetta, stendete dei fogli di carta forno sopra e mettete dei fagioli secchi o del riso in modo da evitare che la pasta in forno si gonfi. Fate cuocere  per circa 12 minuti a 180°, la pasta frolla dovrà dorarsi e non scurire.

Per il lemon curd:

2 limoni ben lavati e non trattati
2 uova
40 di burro
100 g di zucchero
1 cucchiaino di fecola
 

Fate sciogliere il burro a bagnomaria, nel frattempo sbattete le uova con lo zucchero in una terrina. A parte grattugiate i limoni, filtrate il loro succo e aggiungete ad esso la fecola. Non appena il burro è sciolto, aggiungete il composto di uova e mescolate velocemente, poi incorporate il succo di limone e fate addensare.  La crema dovrà risultare lucida e di colore giallo vivo.
Fate raffreddare.
 
Per la meringa italiana:
 
100 g di albumi
200 g di zucchero
40 g di acqua
 
Montate gli albumi a neve ferma.
Preparate lo sciroppo con acqua e zucchero e appena si formeranno bollicine ai lati (se avete il termometro da cucina saranno 121°), spegnete.
Unite a filo lo sciroppo di zucchero e iniziate a montare nuovamente il composto.
Montate gli albumi con lo sciroppo con le fruste per circa 15-20 minuti.
Otterrete una meringa soda e lucida, poi trasferite il composto in una sac-à-poche.
 
Estraete la frolla dagli stampi e farcite con uno strato di lemon curd all'interno. Con la sac-à-poche fate dei ciuffi per coprire il lemon curd.
Mettete le crostatine per 1-2 minuti al max sotto la resistenza del forno  in funzione grill (così come ho fatto io) oppure con il cannello per caramellare, fate colorire la meringa in superficie.
 
 
Et-voilà, servite questa delizia!
 
 

 
Vi auguro un dolce lunedì,
Ale

 

16 commenti:

  1. Tesoro a chi lo dici...la pasticceria francese é amore vero anche per me e questa frolla che fa da scrigno alla crema al limone e meringa mi manda in estasi!! Un bacioneee,Imma

    RispondiElimina
  2. Merhabalar, hayırlı haftalar. Çok leziz ve iştah açıcı görünüyor. Ellerinize sağlık.

    Saygılar.

    RispondiElimina
  3. come ti dicevo è uno dei miei dolci preferiti in assoluto...dolce ed acidulo del limone...ho già l'acquolina in bocca, credimi! Che attentato che sei Ale!!!

    RispondiElimina
  4. Una delle torte più buone che ci siano, la adoro e ti è venuta bellissima!

    RispondiElimina
  5. Anche a me piace molto. Questa estate a Parigi ne ho assaggiate più d'una. Brava Ale !

    RispondiElimina
  6. ed io mi immagino seduta vicino a te a mangiare questa e tante altre delizie!
    baci
    eleonora

    RispondiElimina
  7. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  8. Mamma mia Ale che meraviglia mi hai fatto venire l acquolina l ho fatta anche io una volta ancora da pubblicare :) strano è ??? ma questa è una vera goduria.... chiudo gli occhi è vorrei essere li a gustarmela con te !!! un bacio

    RispondiElimina
  9. Questo è in assoluto il mio dolce preferito..ci credi che non ho mai avuto il coraggio di cimentarmi??? La vista dei tuoi capolavori mi fa venire gli occhi a cuore ^_^ Bravissima Ale e buon inizio settimana <3

    RispondiElimina
  10. Io invece mi immagino a casa tua a gustare una di queste delizie insieme a una tazza di thè

    RispondiElimina
  11. Wow che delizia,profumosa e golosa

    RispondiElimina
  12. Molto carine e anche deliziose nonché molto golose !

    RispondiElimina
  13. Stupende Ale! Leggendo la tua ricetta pare tutto così semplice. Sei troppo brava :-) Ti mando un bacione!

    RispondiElimina
  14. Et voilà...descrivi tutto con una semplicità che par di vederti all'opera. Bravissima...quei ciuffetti son perfetti.

    RispondiElimina
  15. Come si fa a dire no alla Francia e a queste meravigliose tarte ? Impossibile resistere :)
    Un bacione Ale !

    RispondiElimina
  16. Ottime! Brava come sempre. Un Bacio Anna

    RispondiElimina

Grazie per il commento che stai per postare...sono sempre emozionata e ansiosa di leggerti! Se hai un blog, verrò presto a trovarti...grazie, Ale.