martedì 10 novembre 2015

Scialatié® al ragù di carne e zucca per #SaveRummo

Sulla vicenda del pastificio Rummo, credo non ci sia null'altro da aggiungere...un forte alluvione a Benevento ha causato disastri incredibili e non ci sono parole.

Ma per partecipare alla fantastica iniziativa #SaveRummo ho voluto proporvi un piatto quasi classico, anche se il mio è una rivisitazione ovviamente!

Cosa dire della pasta Rummo? Posso solo confermare che è una pasta meravigliosa, come solo da quelle parti sanno fare, una tenuta di cottura perfetta, la pasta che rimane sempre al dente così come la amo io.

Questo particolare formato, poi, gli scialatielli, è tra i miei preferiti e quindi ve lo consiglio!

Anch'io, come gli altri, vi consiglio l'acquisto di questa pasta favolosa, vedrete, mi darete ragione...

Il ragù che vi presento oggi è fatto a modo mio e cioè oltre alla carota, sedano e cipolla previsti nel soffritto ho aggiunto della zucca tritata finissima che ha reso il ragù cremoso e squisito!

Che dite ci provate anche voi?

SCIALATIÉ AL RAGÙ DI CARNE E ZUCCA

Per 4 persone

320 g di Scialatié Rummo
650 g di carne macinata misto (suino e bovino)
1 gambo di sedano
1 cipolla bianca
2 carote
150 g di zucca delica tritata finemente
400 ml di passata di pomodoro
200 ml di vino rosso (il mio Lagrein)
1 noce di burro
4 cucchiai di olio evo
parmigiano Reggiano stagionato 36 mesi

Lavate e pulite le verdure, poi tritatele finemente al coltello in maniera piuttosto omogenea.
Mettete in una pentola dal fondo spesso e dalle pareti alte le verdure sminuzzate (zucca inclusa) insieme all'olio e al burro. Fatele leggermente rosolare a fuoco basso per circa 15-20 minuti, poi unite la carne quando saranno appassite.
Dopo 10 minuti, quando la carne sarà visilmente cotta e asciutta, sfumate col vino rosso e fate asciugare nuovamente.
Quando il vino sarà sfumato, unite la passata di pomodoro, coprite con un coperchio a fuoco lento per almeno 2 ore, mescolando di tanto in tanto.
Se necessario, aggiungete poca acqua se dovesse asciugarsi troppo.
Trascorso il tempo di cottura e quando la salsa sarà densa e cremosa, spegnete il fuoco.
Lessate in acqua bollente salata la pasta e scolatela non appena avrà raggiunto cottura, conditela con il ragù e servite con un'abbondante spolverata di parmigiano reggiano.




Buon pranzo e felice martedì!
Ale

6 commenti:

  1. ma che disastro... ma quante persone messe in ginocchio, anche qui in toscana, è proprio un periodaccio per tutti eh?
    complimenti per questa pasta, praticamente nel ragù hai sostituito la zucca alla carota..o sbaglio?
    bellissima idea
    buona giornata Ale

    RispondiElimina
  2. Già che disastro! :( Simo, no, ho aggiunto la zucca, nella ricetta trovi anche la carota! ;)

    RispondiElimina
  3. Mi fa davvero piacere che anche tu abbia partecipato a quest'iniziativa e contribuito con l'acquisto della pasta Rummo :-) hai reso giustizia alla causa e alla qualità eccellente del prodotto con una ricetta da urlo :-)
    Bravissima e felice giornata <3

    RispondiElimina
  4. Merhabalar, çok leziz görünüyor. Ellerinize sağlık.

    Saygılar.

    RispondiElimina
  5. Un gustosissimo condimento per un ottima pasta, brava Ale!!!
    Un bacione

    RispondiElimina
  6. Finalmente anche io l'ho trovata e credo la preparerò come hai fatto tu :)
    grazie

    RispondiElimina

Grazie per il commento che stai per postare...sono sempre emozionata e ansiosa di leggerti! Se hai un blog, verrò presto a trovarti...grazie, Ale.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.