sono anche su Facebook....

venerdì 18 settembre 2015

Croissant al farro con crema di mandorle e latte

I croissant...che delizia per gli occhi e il palato! E che aspetto raffinato hanno con quella sfogliatura perfetta e croccante... Questi sono i croissant alla francese, senza le uova, che invece avevo fatto qui , ma sono altrettanto buoni e goduriosi, forse più dei nostri italiani, con quel profumo di burro inebriante!
Ed ora era giunto il momento di partecipare all'MTC e questo mese la sfida prevede il croissant sfogliato, quello che a Parigi ho adorato tagliandolo a metà e spalmandoci sopra  uno strato generoso di "confiture de fraises"... 
Io questa volta ho voluto prepararlo con farina di farro e la mia deliziosa crema alle mandorle!
Connubio perfetto, vi assicuro!

Buona colazione a tutti!

 


CROISSANT AL FARRO CON CREMA DI MANDORLE E LATTE

Per la ricetta ho seguito letteralmente quella di Lou, sostituendo una parte della farina con quella integrale di farro:


Per 6 croissant grandi  e 4 mini:

250 g di farina Rieper 0 pacco rosso  (ideale è  una farina di W 300 -330, al limite 350)
150 g di farina di farro integrale
220 ml di latte intero
30 g di zucchero
4 g di lievito di birra secco
9 g di sale
4 g di aceto di vino bianco

200 g di burro (il mio austriaco Tiroler Alpenbutter) per la sfogliatura

1 uovo sbattuto e setacciato per la fintura
zucchero in granella



Mescolate il sale e lo zucchero e scioglieteli in una terrina con il latte e l'aceto.
In un'altra ciotola setacciate la farina e unitela al lievito. A questo punto aggiungete il burro e gli ingredienti liquidi e unite alla farina formando un impasto grezzo. Lavorate poco l'impasto e formate un quadrato e coprite con della pellicola, facendo riposare in frigo per circa 6 ore.
Terminato questo tempo, prima di tirare fuori l'impasto, preparate il panetto di burro stendendo col mattarello tra 2 fogli di carta forno, formando un quadrato. Mettete il quadrato di burro in frigo e prendete l'impasto, a questo punto procedete come vedete nella figura sottostante  (immagine preziosa  creata da Dani Pensacuoca, del blog Acqua e menta :


Quindi impacchettate il burro nell'impasto in una piega a due, poi eseguite la piega a 3 e trasferite in frigo per 30 minuti.  Trascorso il tempo passate il mattarello sopra l'impasto premendo e stendendo al tempo stesso, rifate  la piega a tre e rimettete in frigo per altri 30 minuti. Ripetete  l'operazione un'altra volta, poi trascorso il tempo, Sbattete l'impasto sul piano di lavoro 2 volte e procedete al taglio dei triangoli. Rimettete altri 20 minuti in frigo, poi procedete alla formatura dei vostri croissant.
Lasciate lievitare 1 ora a temperatura ambiente, poi circa 10 ore in frigo.
Prima di infornarli, setacciate l'uovo, spargete lo zucchero in granella in superficie e fate lievitare  2  ore, poi infornate a 200° per circa 12-15 minuti.




Per la crema di mandorle e latte:


50 g di mandorle pelate e tostate
1 cucchiaio di zucchero a velo
1 cucchiaino di lecitina di soia granulare o in polvere
75 g di cioccolato bianco
170 ml di latte condensato
1 goccia di essenza di mandorla amara
2 cucchiai di olio di semi di girasole


Nel mixer tritate le mandorle insieme alla lecitina ( se granulare).
In una terrina mescolate la farina di mandorle tostate con lo zucchero a velo. Fondete il cioccolato bianco e unitelo al composto. Aggiungete il latte condensato e mescolate ancora. Unite per ultimo l'olio e la lecitina ( se usate quella in polvere).
Mescolate bene e utilizzate la crema subito oppure conservate in frigo fino a 2 settimane.


A questo punto potete tagliare a metà i vostri croissant e farcirli con questa crema goduriosa.

 


Con questa ricetta partecipo alla sfida Mtc di questo mese 


Facendo ancora tanti auguri per l'anno giubilare di questa bella community !!!

Buona colazione e felice weekend, 
Ale




11 commenti:

  1. BEh immagino quel profumo della farine di mandorle..... e bevendo il mio caffè....svengo!! Buongiorna Ale.... il tuo è stato un magnifico risveglio!!! Baci Flavia

    RispondiElimina
  2. l'ho vista fare al corso di cucina,ho detto prima o poi la farò perchè non è poi così complicata ma proprio nn prendo il via di impastare tutto!!
    brava tu che l'hai fatta..al farro poi deve essere buonissima!!!
    un abbraccio

    RispondiElimina
  3. Alexandra che meraviglia di crema di mandorle che hai preparato per farcire i tuoi croissants se solo potessi me ne mangerei un barile!
    Grazie per aver accettato la sfida :)

    RispondiElimina
  4. Adoro i croissant un po' integrali.. sgrassano, no?! No!? E io che volevo mangiarli per avere 3 o 4 dosi quella crema guduriosissima!!! Mannaggia!!

    RispondiElimina
  5. Hanno una bella sfogliatura, molto invitanti !

    RispondiElimina
  6. Bellissimi e profumati, immagino il sapore!!!
    Colgo l'occasione per invitarti al mio contest "Il mio piatto preferito"...sarei felice di vederti in gara :* http://www.golosedelizie.com/2015/08/contest-il-mio-piatto-preferito.html
    Ciao,
    Ale

    RispondiElimina
  7. Quando ancora panificavo con glutine, la farina di farro era una delle mie preferite, con quel profumo caratteristico... Ora è un lontano ricordo, ma i tuoi croissant me l'hanno fatto ricordare. Un abbraccio, Lidia

    RispondiElimina
  8. Grazie per lo splendido e dettagliatissimo post:)))questi croissant sono uno spettacolo,perfetti a dir poco,ti sono venuti benissimo:))bravissima come sempre Ale ti faccio i miei migliori complimenti:))
    Un bacione e buon fine settimana:))
    Rosy

    RispondiElimina
  9. uhhh le mandorle!!!! ma questo croissant è favoloso!!!

    RispondiElimina
  10. Abbinamento intrigantissimo..e la crema è da urlo.
    brava!

    RispondiElimina
  11. La goduria qui è assicurata! Quella crema me la sognerò la notte!!!

    RispondiElimina

Grazie per il commento che stai per postare...sono sempre emozionata e ansiosa di leggerti! Se hai un blog, verrò presto a trovarti...grazie, Ale.