giovedì 11 giugno 2015

Byrek albanese con carne e cipolla

Chi mi conosce bene, sa che adoro le cucine straniere e preparo volentieri molto spesso piatti etnici.
La ricetta che vi presento oggi  è per me sempre fonte di ricordi emozionanti, si tratta di uno dei tanti e deliziosi"street food" albanesi: il byrek.
Il byrek è una torta salata fatta di pasta fillo rigorosamente fatta in casa ripiena di formaggio (djathë i bardh - un formaggio tipico dei balcani simili alla feta ma meno salato) oppure con spinaci e ricotta, o con porri o più semplicemente con carne tritata e cipolla (quest'ultima è la versione che più preferisco).
Fare la pasta fillo non è facile, soprattutto se non avete pazienza. Armatevi di buona lena e fatela in casa se no potrete ricorrere direttamente alla pasta fillo già pronta.
Io ho voluto farla in casa seguendo la ricetta di mia suocera che lo prepara benissimo!



BYREK ALBANESE CON CARNE E CIPOLLA
Per una tortiera di 32 cm di diametro

Per la pasta fillo

900 g di farina 0
circa 450 g di acqua calda (ma non versatela in un colpo e regolatevi di conseguenza se è necessario un quantitativo minore o superiore)
9 g di sale

Per il ripieno

2 grosse cipolle bianche
700 g di carne macinata mista
la punta di un cucchiaino di peperoncino in polvere
poco olio evo
sale
pepe

Preparate il ripieno affettando la cipolla e tritandola col coltello.
Mettetela in una padella con l'olio e fatela rosolare, unite la carne e fatela cuocere, unite il sale, peperoncino e il pepe per ultimi.
Fate raffreddare.
In una ciotola versate la farina, l'acqua e il sale e impastate fino a che non otterrete un impasto morbido ed elastico.
Da questo impasto ricavate circa 25 palline che coprirete con un canovaccio di cotone e farete riposare per circa 30-40 minuti.
Con l'aiuto di un matterello sottile stendete ciascuna pallina in una sfoglia sottilissima quasi trasparente del diametro di 34 cm.
Ungete la vostra tortiera  e mettete il primo foglio di pasta all'interno, fate i modo che i lembi della vostra pasta fuoriescano dalla tortiera.
Spennellate la sfoglia con l'olio all'interno e mettete un po' di carne.
Coprite con altri 6 fogli di pasta spennellati d'olio tra di loro e unite nuovamente uno strato di carne, poi le sfoglie spennellate di olio tra loro e poi carne, ripetete l'operazione per altre 4 volte in tutto.
Al termine della carne e delle sfoglie, richiudete la vostra torta salata con i lembi lasciati fuori dalla tortiera a mo' di torta e spennellate la superficie con dell'olio.
Cuocete in forno caldo a  200° per circa 20-25 o finché non sarà perfettamente dorato.
Gustate caldo.



Con questa ricetta partecipo al contest di Kiara
per la sezione ricette etniche


Un bacio a tutti e buona notte,
Ale



10 commenti:

  1. Brava Ale, ti è venuta benissimo.
    L'anno scorso ho fatto anch'io la pasta fillo in casa, ma avevo una ricetta che prevedeva l'olio di riso. Mi ricordo che è venuta bene, anche se avrei voluto fare uno strato ancora più sottile. E' davvero difficile riuscirci. Che matterello hai usato? In commercio non è facile trovare qualcosa di adatto alla fillo.
    Comunque è fantastica perchè ti permette di fare infinite ricette.
    Complimenti ancora e buona notte!
    Tiziana

    RispondiElimina
  2. Non ho mai provato a fare la pasta filo in casa, ma tu sei stata bravissima, è venuta ben sfogliata e con quel ripieno di carne deve essere squisito !

    RispondiElimina
  3. Questo è un gran piatto, adoro questo tipo di preparazione e scoprire piatti nuovi di altri Paesi.

    Fabio

    RispondiElimina
  4. L'adoro..in tutte le versioni e varianti balcaniche, incluse quelle della mia terra! Deliziosissima e adesso ne mangerei volentieri una fetta, accompagnata da un bel bianco freddo!

    RispondiElimina
  5. Conosco questo piatto vivendo innuna città al limite dell'este le etnie presenti hanno fatto in modo che ogni tanto si trovi qualcosa di questi. La pasta fillo è nonostante tutto difficile da trovare, quella surgelata è difficile da gestire quando si trova. Io ho risolto usando la pasta sfoglia pronta e la tiro ancora super sottile, non è la stessa cosa ma diventa croccantissima. Buona fine settimana.

    RispondiElimina
  6. Sembra delizioso, con quel ripieno gustoso e quella pasta così friabile, brava Ale!!!
    Bacioni

    RispondiElimina
  7. si tratta sicuramente di una preparazione sfiziosissima e molto gustosa, mi piacerebbe poterla assaggiare:))bravissima come sempre Ale, ti faccio i miei migliori complimenti:))
    un bacione:))
    Rosy

    RispondiElimina
  8. Deve essere di un buono!!! Appena ho un po' di tempo la devo provare.
    Brava come sempre, un bacio Anna

    RispondiElimina
  9. Come sempre da te ricette splendide! Grazie cara per aver partecipato al contest! Hai lasciato il commento sul blog di Ele? Ci serve la vostra opinione sui lavori... fammi sapere! Bacione e buon week end!

    RispondiElimina
  10. Ciao Ale ho provato da poco la pasta Phillo ma farla in casa non avevo pensato, bravissima ;)! Anch'io amo sperimentare piatti di altri paesi e questo mi ispira davvero molto, grazie per averlo condiviso! Buona serata Luisa

    RispondiElimina

Grazie per il commento che stai per postare...sono sempre emozionata e ansiosa di leggerti! Se hai un blog, verrò presto a trovarti...grazie, Ale.