mercoledì 15 aprile 2015

Torta paradiso tropicale per l'MTC

Per questo MTC ho optato per una torta fresca, che profumasse di tropici, sole e vacanza.
Avevo acquistato da pochi giorni il succo concentrato di maracuja e già pregustavo un dolce a base di esso ma non avevo ancora idee precise.
Poi arriva la sfida e allora ho pensato a colori e profumi di terre lontane, tropicali che, secondo me, ci predispongono meglio all'attesa estiva...
Ho eseguito il pan di spagna a freddo di Iginio Massari, il re della pasticceria italiana, secondo le istruzioni di Caris, di cui ho dimezzato le dosi per ottenere una torta alta ma più piccola di diametro.
Pan di spagna sofficissimo, profumato e gradevole.
Una torta che mio marito ha letteralmente adorato e che mi ha dato grandi soddisfazioni.

L'insieme degli ingredienti vi potrà sembrare eccessivo ma vi posso giudicare che l'equilibrio era perfetto e i sapori e i profumi ben dosati, non è forse anche questa la capacità di un bravo pasticcere? ;)


TORTA PARADISO TROPICALE

Per il pan di spagna al lime


300 g  uova intere
200 g zucchero
1,5 g sale
Lime grattugiato ½
150 g Farina bianca 00 (W 150-170)
50 g di fecola di patate

Montate con le fruste: uova intere, zucchero, sale e lime per circa 20 minuti a media velocità. Setacciate due volte la farina bianca e la fecola e incorporate delicatamente a pioggia. Mettete in stampi imburrati e leggermente infarinati e cuocere a 170°-180° per circa 20-25 minuti per teglie alte 4-4,5 cm. Io ho usato due anelli di 20 cm di diametro.

 

Per la mousse di maracuja

500 ml di panna fresca
120 ml di succo concentrato di maracuja
100 g di zucchero a velo
3 albumi montati e pastorizzati con lo sciroppo di zucchero*
20 g di gelatina in polvere

Con le fruste montate la panna a neve fermissima. Stemperate lo zucchero a velo e la gelatina in polvere nel succo di maracuja e mescolate bene senza formare grumi. Uniteli alla panna, aggiungendo per ultimi, mescolando dal basso verso l'alto, gli albumi montati.
Otterrete una crema sofficissima che conserverete in frigo fino al montaggio della torta.

*per pastorizzare gli albumi, bisogna preparare in un pentolino uno sciroppo di zucchero con 50 g di zucchero e 25 g di acqua. Portate lo sciroppo a 121° e aggiungere a filo agli albumi montati continuando a montare fino ad ottenere una spuma lucida e corposa.

Per la bagna al rum e vaniglia

250 ml di acqua
100 ml di rum
la polpa di mezza bacca di vaniglia
125 g di zucchero

In un pentolino scaldate l'acqua, lo zucchero, la vaniglia e il rum. Tenete sul fuoco fino a che lo zucchero non si sarà completamente disciolto. Fate intiepidire.

Per la gelée al kiwi e latte di cocco

150 ml di latte di cocco (la parte grassa)
la purea di 2 kiwi frullati
40 g di zucchero
10 g di gelatina in polvere

In un pentolino mettete la purea di kiwi con lo zucchero e fate leggermente sobbollire, appena lo zucchero si sarà sciolto, spegnete il fuoco. Unite il latte di cocco mescolato alla gelatina e amalgamate bene. Fate intiepidire anche questa preparazione.


Per decorare:

mezzo mango tagliato a spicchi
cocco fresco tagliato a pezzi
cocco grattugiato
1 kiwi affettato
poca panna montata

Procedete ora al montaggio della torta. Tagliate i due pan di spagna in due dischi ciascuno in modo da ottenere 4 dischi totali.
Bagnate il primo disco in maniera omogenea con la bagna preparata in precedenza (e lasciata comunque tiepida), spalmate un primo strato di mousse, poi ripetete le operazioni fino ala fine dei dischi e lasciando un po' di mousse da parte per coprire la superficie della torta.
Montata e farcita la torta, coprite con la mousse rimasta, superficie e lati del dolce aiutandovi con una spatola in acciaio.
Ponete mezzora in frigo, poi trascorso questo tempo, versate la gelée  di kiwi al centro della torta, facendola colare ai lati.
Decorate con cocco, mango e fettine di kiwi, ciuffetti di panna montata e cocco grattugiato.
Lasciate riposare la torta per almeno un giorno in frigo, affinché i profumi e i sapori si uniscano in una piacevole armonia.




Con questa ricetta partecipo all'MTC di aprile

 
Buona giornata dalla vostra
Ale

31 commenti:

  1. mammamia che bello! e che freschezza Ale, mi piace la tua ricerca di sapori sempre nuovi!
    anche quella geleè di latte di cocco e kiwi..mi ispira un sacco
    mentre non so se mi piace il maracuja..credo anche di averlo assaggiato nel mio viaggio in brasile ma non mi ricordo proprio...
    in bocca al lupo per l MTC ! io tifo per te, come sempre! ;)
    buona giornata
    ps il piccolo sta meglio?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Simo, il piccolo alterna momenti migliori a febbri alte...oggi sento di nuovo la pediatra per vedere se è il caso di rifare una visita! :(
      Per quanto riguarda la maracuja è la stessa cosa dire anche frutto della passione, ecco!
      Io lo adoro e in questa torta è davvero fresco e delicato!

      Elimina
    2. ma nel senso del gusto o è proprio quello? io amo il frutto della passione..lo mangiai per la prima volta a zanzibar pensa
      poi quando venne a trovarmi la mia amicona Maria Pia, trovammo la marmellata cioè entrammo in un negozio e ce la fecero assaggiare... io che non amo molto gli agrumi...sarà il ricordo di zanzibar, sarà il ricordo della mia amica...ma quella marmellata me la sono gustata un po' alla volta...e se torno (a Firenze però l'ho trovata) ne comprerò due vasetti, una ci faccio una crostata l altra..a cucchiaiate...
      baci tesoro e un bacetto al piccolo...vedrai che starà meglio

      Elimina
    3. Maracuja o frutto della passione sono la stessa cosa Simoooo

      Elimina
  2. Sono certissima che questo dolce sia veramente ben equilibrato nei suoi gusti tropicali e sei stata molto brava nell'esecuzione... direi che secondo me sei ben disposta per una seconda prova...non vorrai mica deludere tuo marito??!? ..bacioni Flavia

    RispondiElimina
  3. Una nuvola di piacere e dolcezza, bravissima!

    RispondiElimina
  4. A me non sembra per nulla eccessivo, al contrario direi ottimamente bilanciato tra il dolce della panna e l'acidulo della frutta. Esteticamente poi è impeccabile ! Brava Ale, sei instancabile !

    RispondiElimina
  5. Quanto mi piacciono questi sapori!

    RispondiElimina
  6. Una torta che mi ha colpito a prima vista, una meraviglia.
    Sei davvero brava
    Complimenti

    RispondiElimina
  7. Ale una torta splendida, fa venire l'acquolina in bocca, sapori freschi e colori molto belli...

    RispondiElimina
  8. Hai creato un capolavoro!

    RispondiElimina
  9. Golosissima la tua torta e anche molto bella !

    RispondiElimina
  10. Veramente un dolce che profuma di tropici, bellissimo nell'aspetto e molto invitante nell'abbinamento dei sapori.

    Complimenti!

    RispondiElimina
  11. paradisiaca nell'aspetto e certamente nel sapore,complimenti come sempre innovativa

    RispondiElimina
  12. che bella, fresca e golosa...un anticipo d'estate!!!!!!!!
    bacione tesoro

    RispondiElimina
  13. mamma mia!!! Per caso ti è avanzata una fettona per me?
    troppo buona!!!
    baci e buona serata

    RispondiElimina
  14. Intanto partiamo dalla farcia: hai messo un meringaggio, cosa che abbassa il punto di congelamento, quindi ottima scelta per una mousse. La rende leggere e tipo semifreddo: io ci credo sulla parola che tuo marito l'abbia adorata come penso farebbe chiunque! non credo affatto che ingredienti siano troppi, è una torta che rimanda direttamente a qualche isola tropicale, dove la porterei con me seduta stante. Bella la decorazione davvero: c'è di che esserne orgogliosi! Molto brava davvero e bellissima esecuzione del pds!

    RispondiElimina
  15. Che splendida interpretazione, adoro i sapori esotici e questa torta li racchiude tutti magicamente ed armoniosamente :-)
    Complimenti!!!

    RispondiElimina
  16. Ale...che darei per averne una bella fetta da gustare ora...mamma mia...che meraviglia !
    Ti abbraccio <3

    RispondiElimina
  17. Che capolavoro Ale!!!!! Bravissima!!!!!! <3
    Un bacione e buona giornata!

    RispondiElimina
  18. Come si fa a resistere davanti a cotanta bontà ?

    RispondiElimina
  19. Ciao Ale,

    Se vuoi posso cercare delle ricette brasiliane fatte con il maracuja. Sono splendide e gustosissime.

    RispondiElimina
  20. Davvero complimenti di cuore! Questa torta è strepitosa e originale! Ne addenterei volentieri una fetta! =)

    RispondiElimina
  21. Ti faccio i miei migliori e più sinceri complimenti per questa torta splendida e dall'aspetto magnifico,un vero capolavoro sia per la bellezza che per la bontà, bravissima come sempre:))
    un bacione:))
    Rosy

    RispondiElimina
  22. in diretta dai Tropici, anzi, pure un pochino più giù...e che altro posso dire, se non che non c'è bisogno di giustificarsi, con una torta del genere? a parte le valutazioni legate all'equilibrio degli ingredienti (che c'è e anche io concordo sull'ottima sceltadel meringaggio), se ci fai caso la frutta tropicale è sempre declinata in termini di varietà e di abbondanza. Credo che il motivo sia legato al fatto che qui ci sono 50 sfumature di mango :-) nel senso che il sapore dominante è uno e tutto il resto o gli gira intorno o lo esalta, senza mai sovrastarlo.In più, sono una gioia per gli occhi, esattamente come questa tua meraviglia, che hai anche eseguito con una abilità pazzesca. E non riesco a non pensarti come ad una persona generosa, che si spende con slancio, senza filtri e senza calcoli. Magari mi sbaglio: ma una torta di questo genere non riesci adabbinarla ad altro :-)
    Bravissima!

    RispondiElimina
  23. Sono certa che, assaporandola ad occhi chiusi, sentirei il rumore delle onde ed il fruscìo delle palme... Un bellissimo sogno!

    RispondiElimina
  24. Voglio vivere in questo paradiso tropicale!!! :O
    Hai creato una meraviglia...un paradiso...sul serio!!!

    RispondiElimina
  25. Ciao Ale! Per me tu sei la mia wonder woman anzi la wonder mum! Ma come fai con i bambini, il lavoro, la casa e riesci ancora a preparare dolci così belli e buoni direi, solo a leggere gli ingredienti. Questa ricetta me la sono riguardata più volte e ancora non so da dove iniziare per farti i complimenti. Bravissima.

    RispondiElimina

Grazie per il commento che stai per postare...sono sempre emozionata e ansiosa di leggerti! Se hai un blog, verrò presto a trovarti...grazie, Ale.