giovedì 30 aprile 2015

Focaccia senza impasto al sale nero delle Hawaii e rosmarino

La focaccia più buona mai mangiata, sofficissima, alta, gustosa e morbidissima...proprio come piace a me!
Di una semplicità incredibile, la ricetta viene dritta dritta dal blog della mia cara amica Simona e ovviamente è stato un successone...per cui la ringrazio tanto per questa ricetta stupenda!
Una focaccia che non si impasta ma che si fa mescolando in una ciotola, lasciate lievitare per qualche ora e poi la spingete direttamente in teglia!
Che dite ci proviamo?

Io ho variato solamente la quantità di lievito perché ne ho tagliato casualmente 7 g dal cubetto intero e poi non avendo il sale grosso, ho messo il sale nero delle Hawaii che è  più delicato e particolare...


FOCACCIA SENZA IMPASTO AL SALE NERO DELLE HAWAII E ROSMARINO
Per una teglia da forno classica:

250 g di farina 00
250 di farina di manitoba
365-400 g di acqua a temperatura ambiente (o comunque regolatevi perché dipende molto dall'umidità delle vostre farine, io ho dovuto aggiungerne un po' di più) +  30 g per il lievito
1 cucchiaio di miele d'acacia (io millefiori)
7 g di lievito di birra fresco
1/2 cucchiaino di zucchero
9 g di sale fino

Per l'emulsione in superficie:

3 cucchiai di olio evo + poco per ungere la teglia
2 cucchiai di acqua
sale nero delle Hawaai
2 rametti di rosmarino

Sciogliete il lievito in 30 g di acqua e lo zucchero e lasciatelo agire 5 minuti aspettando che faccia le classiche bollicine.
Nel frattempo mescolate le farine in una ciotola grande e profonda, aggiungete l'acqua a temperatura ambiente, il miele e il lievito appena diluito.
Con l'aiuto di un cucchiaio mescolate bene gli ingredienti, aggiungete il sale e mescolate bene fino ad ottenere un impasto omogeneo che si presenterà molto molle ( simile ad una pastella).
Togliete il cucchiaio dall'impasto, coprite la ciotola con della pellicola e con un canovaccio e fate lievitare per circa 3 ore (più alta sarà la temperatura, prima lieviterà).
L'impasto sarà pronto quando avrà triplicato il suo volume.
Ungete quindi la teglia e foderatela con della carta forno, capovolgete versando l'impasto direttamente all'interno della teglia e lasciatelo allargare qualche minuto.
Delicatamente spargete l'emulsione di acqua e olio  in superficie e poi spargete il sale e il rosmarino.
Cuocete in forno caldo per 25 minuti a 200°, gli ultimi 5 minuti passate la teglia al piano basso del forno per far formare la crosticina.
Gustate calda o tiepida, ma la focaccia sarà buona anche il giorno dopo se avrete cura di proteggerla con della pellicola trasparente.




Buona serata e a domani per una ricetta dolce e golosa!
Ale

9 commenti:

  1. E' venuta proprio bella e si sa quanto è buona. la focaccia e la pizza sono sempre un successone !

    RispondiElimina
  2. È troppo buona Ale...ultimamente faccio grandi scorpacciate di focaccia, preferendola alla pizza classica.

    RispondiElimina
  3. Ecco, la focaccia, ripiena di mortazza perché non ci facciamo mai mancare niente, è una delle mie perversioni culinarie. Del tipo che se devo concedermi uno sgarro, allora credo proprio che per questa qui ne valga la pena.
    Ti abbraccio Ale!

    RispondiElimina
  4. Sembra molto buona! E con meno fatica... ;)
    Ciao,
    Tiziana

    RispondiElimina
  5. Uso il sale nero come anche quello himalayano vanno molto bene per chi ha la pressione usandone poco ovviamente. Ottima questa focaccia da fare. Grazie e buona giornata

    RispondiElimina
  6. l'ho preparata anche io,bella e speciale,vero,buon Festa del Lavoro

    RispondiElimina
  7. Perfetta per un pic nic in questo lungo we!!!! Bacioni

    RispondiElimina
  8. tutte le ricette di Simona sono assicurate nel successo! e tu hai fatto un lavoro eccelso!! ps. mi piace molto la tua foto nella miniatura, solare come te! tanti auguri e baci

    RispondiElimina
  9. Amica mia eccomi qui a ringraziarti, sono giorni incasinatissimi, lavori in casa e bordello che non ti dico :( non vedo l'ora che arrivino le vacanze... già? sì.. sono stanchissima e sento di aver bisogno di riposo, sole mare... intanto però aspetto il 16 per abbracciarti... la focaccia è uno splendore e sono immensamente felice che ti sia piaciuta... quel sale lì ci sta un incanto:* anche cromaticamente... bravissima <3 un abbraccio immenso:**

    RispondiElimina

Grazie per il commento che stai per postare...sono sempre emozionata e ansiosa di leggerti! Se hai un blog, verrò presto a trovarti...grazie, Ale.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.