venerdì 6 febbraio 2015

Cantucci di Prato fioriti: all'acqua di fiori d'arancio, melissa e lavanda

Questa brutta tonsillite mi sta facendo passare notti da incubo, non respiro bene e la sensazione di soffocamento è terribile!
Spero di rimettermi in forze  durante il weekend perché lunedì devo rientrare al lavoro e se rimarrò in queste condizioni, la vedo davvero dura!
I cantucci sono tra quei biscotti a cui non resisto, adoro la loro croccantezza, le mandorle e il profumo che emanano.
Ho voluto profumare questi cantuccini di fiori ma in maniera delicata senza contrastare il loro gradevole essere.
Con questo freddo e con questo tempo, forse si ha voglia di primavera , anche se per me non è proprio il massimo viste le mie gravi allergie ai pollini.
Va bene, ora provate a sentire il loro profumo e poi ne riparliamo...davvero magico!
CANTUCCI DI PRATO FIORITI
Per circa 40 cantuccini

300 g di farina 
150 g di zucchero
50 g di zucchero aromatizzato alla lavanda (ottenuto tritando zucchero e 4-5 fiori essiccati)
50 g di zucchero aromatizzato alla melissa (ottenuto tritando zucchero e 4-5 fiori essiccati)
100 g di mandorle sgusciate e non pelate
1 cucchaino di acqua di fiori d'arancio
3 uova
1 arancia grattugiata
qualche seme di anice
1 cucchaino di bicarbonato
latte
sale


Mettete la farina a fontana sulla spianatoia, setacciandola insieme al bicvarbonato.
Unite a poco a poco tutti e tre gli zuccheri, 1 pizzico di sale e la buccia d'arancia, i semi di anice e le mandorle per metà tritate grossolanamente e le altre intere. Aggiungete 2 uova e impastate con cura, aggiungete l'acqua di fiori d'arancio ed eventualmente un po' di latte ( se l'impasto fosse troppo duro).
Con le dita modellate 3 filonicini grossi e disponeteli sulla placca da forno.
Spennellateli con del tuorlo sbattuto in superficie e cuocete a 190° per circa 15 minuti.
trascorso questo tempo, tagliate i filoncini a fettine in senso orizzontale e un po' obliquo in maniera tale da ottenere i classici cantuccini.

Ripassateli in forno altri 5 minuti, fate raffreddare e poi saranno pronti per essere gustati.


Con questa ricetta partecipo al contest "Biscotti d'autore" di Vetrina Toscana


Un dolce saluto e a presto!
Ale

15 commenti:

  1. Dei cantucci davvero speciali, l'utilizzo della lavanda è geniale! Complimenti!
    Un bacione :)

    RispondiElimina
  2. Mi spiace per la tua tonsillite.. io non riesco a mandare via la tosse mannaggia a me:( però con questi cantucci che sanno di primavera penso che potrei riprendermi^^
    Un bacio Ale :*

    RispondiElimina
  3. Complimenti per l'abbinamento, hai scelto dei sapori particolarissimi, brava! Ti auguro anche una pronta guarigione!

    RispondiElimina
  4. Cara Ale, che ricordi mi hai risvegliato con questa ricetta! Circa tre anni fa mi ero perdutamente innamorata di questa ricetta e in particolare perchè era una ricetta senza burro, di quelle che io consideravo super sana! E quindi ti giuro che li facevo almeno una volta alla settimana e spesso cambiando gusto...quindi con mandorle, con scorzette di arancia e pinoli, con pezzetti di cioccolato, con i pistacchi ...insomma ne sfornavo a più non posso! Mi sa che ora mi hai stimolato di nuovo il raptus!!!! E ora anche con il profumo di lavanda!
    Ti mando un abbraccio forte e spero tu sia guarita.... :-)
    Sandra

    RispondiElimina
  5. Wow, se penso che ho della lavanda nello stanzino, in un mazzo enorme, che sta lì ad aspettare...! Corro subito a provare! E rimettiti presto, mi raccomando, perché lavorare malatucci non è una bella esperienza!

    RispondiElimina
  6. Ale, spero davvero che nel weekend tu possa ritornare in forma :)
    Immagino il profumo e l'aroma meraviglioso di questi cantucci... davvero deliziosi!!!
    Bacioni, a presto...

    RispondiElimina
  7. mi spiace per la tonsillite, mamma che brutta!! non passa più! -.-'
    buoni i cantucci, adoro!!!
    buon fine settimana cara e un mega abbraccio a tutti voi

    RispondiElimina
  8. Ale, mi dispiace tantissimo tu stia ancora male :( Speriamo ti riprenda presto :(
    Ma sai che io i cantucci non li amo particolarmente? Però questa versione fiorata mi piace tantissimo. Davvero primaverili, e io ho tanta voglia di primavera :D
    Un bacio e guarisci in fretta

    RispondiElimina
  9. Molto buoni ma troppo zucchero vedrò di arrangiarmi con la manna. Buona fine settiman

    RispondiElimina
  10. che delizia....io di questi potrei mangiarne a chili, ci credi?!
    Baci cara, guarisci presto, e buon inizio settimana! smack!

    RispondiElimina
  11. I cantucci sono irresistibili, mi piacciono queste versioni originali e così profumate.

    Fabio

    RispondiElimina
  12. Ciao Ale, come stai?
    Questi cantucci sono bellissimi e chissà che buoni!Rimettiti presto!
    Un bacio

    RispondiElimina
  13. Tesoro mi dispiace tanto :( Ora come va? Spero tu possa rimetterti presto... Questi cantucci devono essere buonissimi, sei sempre tanto brava <3 Un abbraccio enorme :**

    RispondiElimina
  14. Spero che la gola sia migliorata, perchè già basta il ritorno al lavoro. Anche io adoro i cantucci, il loro aspetto rustico e casalingo. Devono essere profumatissimi aromatizzati alla lavanda e alla melissa. Non ho mai fatto biscotti con la melissa

    RispondiElimina

Grazie per il commento che stai per postare...sono sempre emozionata e ansiosa di leggerti! Se hai un blog, verrò presto a trovarti...grazie, Ale.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.