venerdì 23 gennaio 2015

Strudelini primavera

E a questo punto vi domanderete: e cosa sono? Semplice!
Degli apparenti involtini primavera ripieni di mele, uvetta, pinoli e cannella: l'anima di uno strudel! :)
Questa ricetta la dedico alla mia dolce amica Vaty, alla quale sono particolarmente legata.
Su di lei ho già scritto diverse volte e in febbraio saranno 2 anni esatti che la conosco...
Da allora ho un'amica in più, un'amica speciale, un'amica ricca di bellezza dentro e fuori.
Una donna forte, una donna molto legata alle sue origini tailandesi, una donna unica alla quale voglio regalare quest'idea "fusion", proprio come lei!

 
Ogni persona che passa nella nostra vita è unica.
Sempre lascia un pò di se e si porta via un pò di noi.
Ci sarà chi si è portato via molto,
ma non ci sarà mai chi non avrà lasciato nulla.
Questa è la più grande responsabilità della nostra vita
e la prova evidente che due anime non si incontrano per caso.

Jorge Luis Borges

Ti voglio bene, amica mia!

STRUDELINI PRIMAVERA
Per circa 8 involtini

8 fogli di carta di riso per involtini ( in vendita nei negozi etnici)
1 mela renetta
50 g di pinoli
70 g di uvetta ammollata e ben strizzata
il succo di mezzo limone
40 g di zucchero di canna
1 pizzico di cannella in polvere

Per chiudere gli involtini:

1 tuorlo sbattuto
1 cucchiaino di amido di mais

Per accompagnare:

Crema inglese alla vaniglia


olio di semi di arachidi per friggere


Lavate e sbucciate la mela.
Taglietela in piccoli cubetti e mettete  in una ciotola.
Spremete il succo di limone e versatelo sulla mela, aggiungete lo zucchero, i pinoli, l'uvetta e la cannella e  lasciate riposare per circa 10 minuti.
In una ciotolina sbattete il tuorlo e l'amido e lasciate da parte.
In una boule mettete acqua fredda e passate velocemente i fogli di riso per pochissimo tempo, poi asciugateli per evitare che si ammorbidiscano troppo.
Prendete i fogli di riso e piegate un piccolo lembo alla base verso l'interno, poi procedete con  entrambi i lati sempre verso l'interno, infilate qualche cubetto di mela con pinoli e uvetta al centro, poi richiudete l'involtino su sè stesso spennellando con il tuorlo e l'amido.
Friggete in abbondante olio caldo e scolateli su carta assorbente, servite caldi con la crema inglese.



Con questa ricetta partecipo al giveway della mia dolcissima Vaty


Vi auguro un felice weekend!
Ale

13 commenti:

  1. Molto deliziosi i tuoi strudelini e poi si sa, le mele nei dolci danno un tocco in più !

    RispondiElimina
  2. ma che idea sfiziosa Ale!! non smetti mai di sorprendermi!

    RispondiElimina
  3. Bellissime parole, bellissima ricetta e bellissima tu <3

    RispondiElimina
  4. Questi mini strudel sono carinissimi!

    RispondiElimina
  5. Ale, che post dolcissimo *.* mi piacciono tanto le tue parole e quello che hai citato. Ogni persona che incontriamo porta con sé un po' di noi, così come ci ha donato un po' di sé.. ed è una cosa bellissima e magica se ci pensi. Vivere in ricordi di altre persone, a cui si può essere più o meno legati. Avere il ricordo di persone che non si incontrano per caso, ma per raccontare e raccontarsi una storia, per riscriverla e farla rivivere più ricchi, di qualcosa, che è l'affetto e l'amore che può lasciare.
    Una bacio enorme

    Paola

    RispondiElimina
  6. Ale che idea strepitosa!!!! Questi strudelini sono fantastici e Vaty li apprezzerà tantissimo!!!!!
    Un bacione cara!!

    RispondiElimina
  7. Che bella idea, trasformare uno strudel in involtino e viceversa... Splendidi e chissà che buoni!!
    Bravissima!

    RispondiElimina
  8. Ciao Ale che bella dedica e buonissima questa versione dolce degli involtini, che adoro, ma solo una volta mi sono cimentata in quelli salati e cotti al forno ;)!!! Buona serata Luisa

    RispondiElimina
  9. tesoro mio eccomi qui a leggermi le tue dolci parole e questa ricetta fusion e speciale, proprio come te! e si cara, la nostra amicizia dura da un po' e mi dispiace solo vederti meno.. però ci saranno altre mille occasioni, so già!
    intanto questi strudelini-primavera già mi hanno fatto innamorare^_^
    grazie per aver partecipato amica.. e bellissimi quei versi che hai riportato.. davvero commoventi
    ti voglio bene anch'io cucciola! :*

    RispondiElimina
  10. Thanks on your marvelous posting! I certainly enjoyed reading
    it, you can be a great author. I will always bookmark your blog and will come back later on. I want to encourage yourself to continue your great posts, have a nice day!

    RispondiElimina
  11. Che bella idea, trasformare uno strudel in involtino e viceversa... Splendidi e chissà che buoni!!
    Bravissima!

    RispondiElimina
  12. Questi strudelini sono fantastici e Vaty li apprezzerà tantissimo!!!!!
    Un bacione cara!! good (y)

    RispondiElimina

Grazie per il commento che stai per postare...sono sempre emozionata e ansiosa di leggerti! Se hai un blog, verrò presto a trovarti...grazie, Ale.