martedì 11 novembre 2014

Torta sogno di Calabria

"La vita è come la ricetta per una torta. Se segui i soliti ingredienti farai la torta ma già saprai che gusto avrà, gli altri la assaggeranno, apprezzeranno ma dimenticheranno presto. Ci vuole sempre un pizzico di genialità in ogni ricetta per far si che essa non muoia con l'ultimo assaggio" 
Carlo Peparello 
****
Che io sia una persona curiosa, interessata sempre alle novità e pronta ad imparare dove posso, questo si sa.
Anche il fatto che io adori la pasticceria è risaputo.
Quello che non so, o almeno che non sapevo fino a qualche tempo fa, è che ho una fervida fantasia e questo blog me lo sta dimostrando sempre di più.
Ormai la notte sogno di abbinamenti, colori e sapori da portare sulla mia tavola.
Forse vi sembrerò matta oppure sono solo una grande appassionata di dolci e cucina in generale.
Adoro i piatti classici, le rivisitazioni, le innovazioni, la creatività e credo che questo amore che ho dentro, lo porterò per sempre dentro di me.
Detto questo, vi racconto com'è nata questa torta.
Ero a letto e non riuscivo a prender sonno, nonostante la stanchezza, ho immaginato una torta che racchiudesse i sapori più buoni della Calabria.
Primo fra tutti, ho pensato al bergamotto, poi alle mandorle e poi alla liquirizia.
Ultimo, ma non da sottovalutare, il cedro.
E questa fusione di ingredienti si sono uniti qui oggi, in questa torta davvero eccezionale che spero di poter replicare presto!
Il sogno di una Calabria, perfetta, armonica e senza stonature, è questa l'idea che ho della mia terra e che vorrei si realizzasse.
In questa torta solo eccellenze della mia terra, perché per chi non lo sapesse, il bergamotto è un agrume che cresce solo nella zona di Reggio Calabria e in nessun altro posto in Italia, inoltre la Calabria è tra le maggior produttrici di mandorle in Italia, la liquirizia di Rossano è la migliore ed è conosciuta in tutta Italia e nel mondo, mentre il cedro della riviera calabrese è un agrume antichissimo e di qualità superiore ad altri.

L'invito di Fausta era appena arrivato, quindi ho ceduto ed ecco la mia creazione in bianco, marrone e nero:


TORTA SOGNO DI CALABRIA
Per una torta di 20 cm di diametro

Per il pan di spagna al bergamotto:

3 tuorli
3 albumi montati a neve fermissima
3 cucchiai di acqua bollente
120 g di zucchero
100 g di farina
1 pizzico di sale
scorzetta di limone
5 gocce di olio essenziale al bergamotto

 n una terrina battere i tuorli con i cucchiai d'acqua ed un pizzico di sale. In un'altra terrina montate a neve ben ferma gli albumi con un pizzichino di sale. Aggiungere 3/4 dello zucchero ai tuorli e sbattere fino a raggiungere una consistenza cremosa, aggiungete la scorza di limono e l'olio al bergamotto, poi unite la farina ed infine gli albumi montati a neve a cui avrete aggiunto lo zucchero rimanente. Cuocete per 40 min. in forno caldo a 180°.

Per la mousse al cioccolato e liquirizia:

200 ml di panna fresca
2 cucchiai di zucchero a velo
1 albume pastorizzato* 
la punta di un cucchaino di polvere di liquirizia
90 g di cioccolato fondente fuso
2 cucchiai di latte
1 cucchiaio di cacao amaro

Montate la panna a neve fermissima, unite cacao e zucchero a velo setacciati, unite il latte nel cioccolato fondente e mescolate bene, aggiungetelo alla panna, unite la polvere di liquirizia e infine l'albume, facendo attenzione a non smontare il composto.
Conservate in frigo.

Per la mousse di mandorle:

150 g di panna fresca
80 g di mandorle non pelate tritate finemente
1 albume pastorizzato*
4 cucchiai di zucchero a velo
3 gocce di estratto di mandorla amara

 Montate la panna a neve fermissima, le mandorle e zucchero a velo setacciati,  aggiungetelo alla panna, unite l'estratto di mandorla e infine l'albume, facendo attenzione a non smontare il composto.

 (montato con uno sciroppo di zucchero ad una temperatura di 121°)

Per la bagna al liquore di cedro
(se non lo avete, sostituite con limoncello o liquore all'arancia):

250 ml di acqua
2 cucchiai di zucchero
50 ml di liquore al cedro


In un pentolino scaldate l'acqua e lo zucchero, fate scigliere completamente lo zucchero nell'acqua e poi unite il liquore.

Per la glassa e decorazione:

200 ml di panna
200 g di cioccolato bianco
1 cucchiaio di mousse al cioccolato e liquirizia
mandorle non pelate intere
fili di liquirizia
marzapane
cacao amaro q.b.
mandorle a lamelle tostate
perline argentate

Fondete il cioccolato bianco e unite la panna mescolando bene senza formare grumi.
Ponte la terrina con la glassa in frigo fino a che non si indurisca ( circa 1 ora).
Trascorso questo tempo, mescolatela con un cucchiaio e tenetela da parte per coprire la torta.

Montaggio della torta:

Tagliate il pan di spagna in 3 dischi, bagnate i dischi con la bagna al cedro, farcite il primo strato di mousse al cioccolato e liquirizia, il secondo con quella alle mandorle.
Coprite la torta con la glassa di cioccolato bianco.
Decorate ai bordi con le mandorle a lamelle, in superficie con ciuffetti di mousse al cioccolato e liquirizia.
Impastate il marzapane col cacao, stendetelo e realizzate una luna e delle stelle con il tagliabiscotti.
Decorate con mandorle, fili, di liquirizia, formine di marzapane e perline.
 


E come per magia...il vostro sogno di Calabria si è avverato! ;)



Con questa ricetta partecipo al contest di Fausta e Cinzia "Sfumature di gusto"


Felice martedì a tutti voi!
Ale

arole.it/aforismi/cucina/frase-101331>

23 commenti:

  1. Ma che meraviglia è mai questa???
    Sono senza parole, amica mia, vorrei essere lì da te per inebriarmi dei profumi di questa torta!!!

    RispondiElimina
  2. Sto tentanto di non dare un morso al pc... questa torta è favolosa.. decorazioni meravigliose e farcia deliziosa! Complimentissimiiiii A presto LA

    RispondiElimina
  3. ciao Ale, GRAZIE! Grazie per questa torta paradisiaca... e non esagero. Non solo è bellissima, ma quel sapore agrumato dev'essere una favola. Una ricetta dove hai voluto raccogliere tutti i sapori di una Terra meravigliosa e che sa donare tanto. E già... sei proprio una creatrice (ma un po' lo sapevi già, no? Visto che hai voluto chiamare il tuo blog Dolcemente Inventando) e non ti nascondo che ora sono stracuriosa di vedere cos'altro prepararei . Se il buongiorno si vede dal mattino... :)))))).
    Hai solo voglia di inserire il banner linkato nella barra laterale?
    Un abbraccio grosso e grazie ancora!!!
    :*

    RispondiElimina
  4. oddio che bontà questa torta...ora sono di fretta ma poi torno a leggere la ricetta...con quelle farciture golose...questi sono i docli che mi fanno impazzire cara la mia Ale..però ti volevo avvisare, da ieri sono a dieta quindi...ti prego ...ABBIIIIIII PIETA'' DI MEEEE!!!
    Ma lo sai che succede anche a me di svegliarmi e non risciure a riprendere sonno?
    soprattutto di domenica quando ancora non ho deciso cosa fare... e domenica scorsa ero indecisa..poi ho "partorito" un rotolo dolce di zucca e noci..gnammyy
    che buono...ma ora bocca cucita
    ti bacio smuaaaaaaaackkkkkkkkkkkkk

    RispondiElimina
  5. E' bellissima, complimenti! :)

    RispondiElimina
  6. Wow! MI hai lasciato senza parole… ma con una certa acquolina! :*

    RispondiElimina
  7. Sei unica Ale, non riesco a starti dietro... sforni meraviglie ogni ora! Ero venuta per i noodles e trovo una torta da capogiro.... E' proprio vero, tu sei una donna curiosa, attiva, che non si ferma mai al primo risultato... alla ricerca sempre del gusto particolare, unico, nuovo e tiri fuori capolavori... i miei complimenti più cari amica mia, questa torta è davvero un sogno :*

    RispondiElimina
  8. bellissimo Ale!!! è vero hai una creatività speciale, hai realizzato una torta che è veramente un sogno!! complimenti!!! un bacione

    RispondiElimina
  9. Ale, tu sei eccezionale, per fortuna abitiamo lontane perchè se fossimo vivine credo che passerei sempre da te a mangiare ;)
    Questa è un sogno, un sogno dolcissimo e pieno di profumi :D
    baci e buona giornata

    RispondiElimina
  10. Questa torta ha un aspetto magnifico mi viene voglia di tuffarmici dentro!

    A presto
    Taty

    RispondiElimina
  11. E' troppo invitante! Non posso vedere queste delizie a quest'ora :(

    RispondiElimina
  12. Ale perdonami ma qui c'è un errore! La torta non è il sogno di Calabria.....questa è il sogno di tutti!!! Anche il mio nonostante non sia una gran golosa di dolci. Grande!

    RispondiElimina
  13. L'amore che metti nelle tue ricette si vede eccome! Bravissima Ale e poi complimenti per le foto, sono sempre più belle! Un abbraccio :-)

    RispondiElimina
  14. È davvero un sogno questa torta Ale!!! Bravissima!

    RispondiElimina
  15. bellissima!!!
    e non temere di essere sola nelle notti passate a sognare o pensare ad abbinamenti in cucina! sei in ottima compagnia! :)
    bacio

    RispondiElimina
  16. Ale, mi farai ingrassare solo a guardarle, purtroppo:-( - Complimenti! Una caro saluto Anna

    RispondiElimina
  17. La ricetta è decisamente lunga ma l'aspetto di questa torta è da sogno davvero!!!!!!!

    RispondiElimina
  18. sei troppo brava e mi fai venire una fame pazzesca, inoltre non riesco a starti dietro, sforni di continuo meraviglie! quanto al pensare di notte....siamo in due, mi viene talmente naturale che manco me ne accorgo, vedo abbinamenti, prove, strati, colori, consistenze, siamo felicemente malate di cucina!!!!

    RispondiElimina
  19. Ma perche' abitiamo cosi' lontano mannaggia....altrimenti sarei sempre a casa tua :-)
    Non potevi scegliere nome migliore, questa deve essere sicuramente un sogno. Voglio assolutamente provare la mousse al cioccolato e liquirizia, deve essere spaziale

    RispondiElimina
  20. e la peppa,oppure wow,slurp,mmmmmm,eccetera,bellissima questo sogno,complimneti,quanto vorrei poterne prendere una fettona,un bacio

    RispondiElimina
  21. La notte porta sempre consiglio e quì...sei stata bravissima! Immagino il sapore divino! *__*

    RispondiElimina
  22. Complimenti per la ricetta e per il risultato raggiunto. Da oggi tua follower. Buone feste da Franca di cannellaegelsomino.blogspot.it

    RispondiElimina

Grazie per il commento che stai per postare...sono sempre emozionata e ansiosa di leggerti! Se hai un blog, verrò presto a trovarti...grazie, Ale.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.